QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Salò, studente dell’istituto “Fermi” sui luoghi della tragedia della Foibe

venerdì, 20 maggio 2016

Salò – Foibe, anche uno studente bresciano, dell’Istituto Fermi di Salò, fa parte del gruppo di ragazzi delle otto scuole lombarde premiate per il concorso scolastico promosso dal Consiglio regionale che celebra il “Giorno del ricordo”. Il concorso è stato bandito nel settembre 2015 dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale ed è dedicato alla memoria e conoscenza della tragedia delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata-istriano alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

redipuglia 2

Gli studenti, 40 in tutto, con alcuni loro docenti, sono stati accompagnati, ieri, al Sacrario Militare di Redipuglia, quindi al Centro di Raccolta Profughi di Pedriciano. Oggi il percorso per non dimenticare gli orrori di quel periodo storico prevede la visita della Foiba di Basovizza, nella zona nord-est dell’altopiano del Carso a 377 metri di altitudine e del lager nazista della Risiera di San Sabba, uno dei campi di smistamento dei deportati in Italia.

Il tema degli elaborati, sulla base dei quali i ragazzi hanno partecipato al concorso, era: “Dalla tragedia dell’esodo Giuliano-Dalmata-Istriano, all’Europa dei Popoli come antidoto ai nazionalismi e alla guerra”. Fra le due giornate dedicate alla memoria dei caduti e degli eccidi, una serata nella città di Trieste e la visita, fra l’altro, del monumento a James Joyce.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136