Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Riva del Garda, festa per i 100 anni di Alcide Grottolo

martedì, 6 ottobre 2020

Riva del Garda - Nato il 5 ottobre 1920 a Riva del Garda, città dove ha sempre vissuto, Alcide Grottolo ha raggiunto lunedì il non comune traguardo del centesimo compleanno. Tra gli auguri di buon compleanno che ha ricevuto, anche quelli dell’Amministrazione comunale, per la quale a fare visita al neo centenario e a consegnargli un piccolo omaggio (la stampa di una foto d’epoca di Riva del Garda) è stato l’assessore Alessio Zanoni, proprio mentre si avviava a concludere il suo mandato (la visita è avvenuta poco dopo mezzogiorno, a poco più di un’ora dalla nomina ufficiale dei nuovi eletti), mantenendo una rigorosa distanza di sicurezza e con tutte le precauzioni imposte dalla pandemia.

alcide grottoloAlcide Grottolo, sorridente e vivace, oltre che molto accogliente con l’ospite, vive nel suo appartamento in via Venezia a Varone, accudito da una badante e dai figli Erica e Mariano. Primo dei cinque figli di Luigi Grottolo e di Germana Mattei, per gran parte della vita ha lavorato in cartiera a Varone, sposando nel 1953 Bruna Bonora di Gavazzo. Tra i ricordi di cui ha raccontato nel corso della visita, la prigionia in Gran Bretagna, durante la Seconda guerra mondiale, dopo che era stato catturato nel corso della campagna di Libia. Prigionia nella quale è stato trattato con ogni riguardo, ha tenuto a sottolineare, obbligato al lavoro ma con rispetto e in condizioni assolutamente tollerabili.

“La sua grande passione? La montagna e le passeggiate” raccontano i figli Erica e Mariano, svelando che per il padre quello con le vette è stato un appuntamento fisso tutti i fine settimana fino all’età di 93 anni, quando la perdita della patente di guida lo ha portato a rinunciare.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136