QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Pergine Valsugana, bullismo e cyberbullismo: una serata con gli esperti. Il racconto e le foto

mercoledì, 6 aprile 2016

Pergine Valsugana – Una straordinaria serata, quella, organizzata dal Lions club Valsugana che si è svolta ieri sera a Pergine presso le scuole Garbari.  bullismo pergine 3

Il tema, tanto delicato quanto attuale, è stato affrontato sotto l’aspetto psicologico dalla dottoressa Serena Valorzi, psicologa e psicoterapeuta di vasta esperienza in materia e dalla psicologa Serena Costa, che ha condotto una ricerca specifica nelle scuole del nostro territorio. Durante la serata è intervenuto il Garante dei minori, Daniela Longo, che ha affrontato l’argomento sotto l’aspetto giuridico della tutela dei minori vittime del Bullismo.

bullismo pergine 40

Il Lions club Valsugana – presieduto da Tiziana Pagnozzi – ha ritenuto opportuno dedicare un service ad un fenomeno sempre più diffuso anche tra i nostri ragazzi, dinanzi al quale spesso gli adulti sono privi delle idonee competenze per comprendere ed affrontare i disagi che ne derivano. L’incontro era rivolto ai genitori, agli insegnanti delle scuole primarie e secondarie e a tutti coloro che hanno un ruolo di educatore e mira a fornire strumenti idonei per conoscere prevenire e affrontare il fenomeno Bullismo.

Vi è stata grande partecipazione di pubblico, la sala dell’auditorium della scuola era piena di genitori che hanno mostrato grande sensibilità dinanzi ad un tema le cui dinamiche spesso sfuggono al mondo degli adulti.La serata si è aperta con i saluti , una breve introduzione di Tiziana Pagnozzi – sulle differenze tra il bullismo ed il cyberbullismo e la presentazione delle relatrici.

bullismo pergine

Serena Costa, psicologa dell’età infantile, ha illustrato un quadro preciso delle caratteristiche e delle dinamiche del bullismo evidenziando anche quanto sia fondamentale il ruolo dell’adulto, dal genitore all’allenatore sportivo, nella prevenzione del bullismo, mentre Serena Valorzi, psicologa e psicoterapeuta ha approfondito l’aspetto emozionale soffermandosi su come siano mutate le relazioni e le emozioni nell’era digitale.

Infine ha posto l’attenzione anche su quanto sia importante per i ragazzi l’identità digitale piuttosto che quella reale. Daniela Longo, garante dei minori , ha affrontato l’aspetto giuridico mostrando quali possono essere le conseguenze civili e penali legate agli atti di bullismo. In particolare ha evidenziato che anche se il minore di 14 non è punibile penalmente, se arreca danni a terzi ne rispondono i genitori sotto l’aspetto civilistico e quindi economico mediante il risarcimento del danno. Al termine della serata domande sono state poste dai genitori.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136