Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Partnership tra Federazione Triathlon e Trentino

sabato, 29 agosto 2020

Paganella - La Federazione Italiana Triathlon e il Trentino hanno trovato un denominatore comune. Passione, voglia di sport, contesti naturalistici unici, ricerca del benessere e salvaguardia del territorio sono solo alcuni dei fattori che accomunano le due entità che hanno siglato a Molveno una importante partnership che sottolinea la comunione di intenti, visione e obiettivi.partnership Triathlon è sinonimo di passione sfrenata per lo sport, ma anche divertimento, salute, sfida con sé stessi e armonia con la natura con cui gli atleti innescano una sorta di imprescindibile simbiosi. D’altro canto, Trentino ha lo sport nel DNA, è una vera e propria palestra a cielo aperto con le sue montagne e i suoi laghi da vivere in movimento sia nella stagione estiva, sia durante i mesi invernali. Nella foto, da sinistra Maurizio Rossini CEO Trentino Marketing, l’Assessore provinciale al turismo e sport, Luigi Bianchi presidente FiTri e Michele Viola Presidente Apt Dolomiti Paganella.

“Il Trentino si adatta naturalmente al nostro sport, è un territorio che si presta all’attività all’aria aperta con i suoi laghi, i numerosi sentieri e i variegati tracciati per la bicicletta: questa partnership tra la FITRI e il Trentino è stata davvero un naturale conseguenza del contatto tra le due entità in campo che hanno immediatamente trovato una comunione di intenti – dice Luigi Bianchi, presidente della Federazione Italiana Triathlon – Con questa partnership, la Federazione ha trovato un interlocutore ideale per promuovere la propria attività e organizzare eventi di ogni genere in aggiunta alle gare già consolidate, ne cito due per tutte ossia lo storico appuntamento di Lavarone, già sede dei Campionati Italiani di Cross Triathlon nel 2019, e il LedroMan, mentre il Trentino, terra ad alta vocazione sportiva, ha colto una buona opportunità scegliendo la FITRI come interlocutore. Questo territorio può offrire tutti i servizi necessari per una vacanza sportiva, andando incontro alle esigenze dei triatleti più evoluti, ma anche soddisfacendo quelle degli appassionati del multisport che cercano un luogo perfetto per trascorrere piacevoli momenti di svago con l’opportunità di praticare al meglio il loro sport preferito. Questo è un momento importante: la firma è un primo passo verso una partnership che sono sicuro potrà avere ulteriori sviluppi”.

“Questa nuova collaborazione con la Federazione Italiana triathlon – afferma Maurizio Rossini, CEO di Trentino Marketing – rinforza ulteriormente l’immagine del Trentino come destinazione ideale per chi è alla ricerca di una vacanza sportiva di qualità, in un territorio che offre grandi spazi nella natura per praticare sport e attività all’aria aperta comprese le discipline del triathlon. Abbiamo subito condiviso con l’APT Dolomiti Paganella la proposta di partnership con la Federazione italiana triathlon perché offre un’importante occasione di promozione al Trentino e all’Altopiano della Paganella che da sempre esprimono una profonda anima sportiva. Una scelta dettata dalle favorevoli condizioni offerte da questo territorio, con la presenza di un lago importante, un’offerta di tracciati bike di ottimo livello, la possibilità di percorrere sentieri che si spingono molto in quota ai piedi delle Dolomiti di Brenta Patrimonio UNESCO. Grazie alla presenza di strutture sportive e servizi di ottimo livello gli atleti e i dirigenti della Federazione italiana triathlon troveranno sull’Altopiano della Paganella un ambiente ideale e accogliente per svolgere al meglio la preparazione delle diverse rappresentative azzurre”.

“La nostra destinazione – afferma Michele Viola, presidente dell’Azienda per il Turismo Dolomiti Paganella” – ha sposato sin da subito e con entusiasmo la proposta di partnership con la FITRI e Trentino Marketing. Crediamo che le caratteristiche uniche del nostro territorio che può offrire, in pochissimi chilometri, le acque cristalline del Lago di Molveno, le Dolomiti di Brenta Patrimonio UNESCO ed infrastrutture turistiche moderne ed efficienti, possa rappresentare un ulteriore tassello per posizionare l’Altopiano della Paganella come meta privilegiata per gli amanti dell’Outdoor. Siamo certi che lo sviluppo del prodotto Triathlon possa inoltre rafforzare ancora di più la strategia avviata da APT ed i suoi partner locali che mira all’allungamento della stagione primaverile ed autunnale”.

Sin dalla prima fase di questa collaborazione, FITRI e Trentino saranno artefici di un fitto programma di iniziative dedicate al triathlon. Mentre la Federazione prevederà una presenza massiccia sul territorio con attività organizzate come raduni delle rappresentative nazionali giovanili a cui si aggiungerà la presenza di atleti della Nazionale, Trentino proporrà una serie di servizi dedicati ai triatleti alla ricerca di un luogo ideale per una vacanza sportiva che possa offrire percorsi strutturati per escursioni e allenamenti, oltre a specifici momenti formativi legati a temi di grande interesse per gli appassionati di triathlon come la preparazione mentale, la nutrizione e i test e valutazioni funzionali. Sempre per i giovani, saranno organizzati dei camp estivi per i tesserati FITRI i quali potranno vivere una divertente e proficua vacanza estiva sportiva all’insegna della multidisciplina, cogliendo l’opportunità di provare e conoscere attività sportive all’aria aperta collaterali al triathlon.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136