Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Orso M57, la Lav denuncia il presidente della Provincia di Trento

mercoledì, 4 novembre 2020

Trento – L’orso M57 divide ancora. La Lav ha scritto una lettera a tutti i consiglieri provinciali, con la quale li informa della nuova azione penale che, ancora una volta, metterà la Provincia di Trento al centro dell’attenzione nazionale, “per la cattiva gestione del rapporto con gli orsi. Aggiungendo in questo caso l’ulteriore elemento negativo rappresentato dall’illegalità dell’azione nei confronti dell’orso M57. Per evitare l’ulteriore sovraesposizione negativa della Provincia, è stato chiesto ai consiglieri di attivarsi concretamente per ottenere la liberazione dell’orso M57”.

orso m49“L’orso M57 è recluso al Casteller in condizioni di grave stress psico-fisico – afferma Massimo Vitturi, responsabile Lav, Animali Selvatici – abbiamo quindi nuovamente denunciato il presidente della PAT, Maurizio Fugatti, alla Procura della Repubblica, inviandogli anche una diffida perché provveda all’immediata liberazione dell’orso”. ”Se M57 non sarà subito rimesso in libertà – aggiunge la Lav – siamo pronti a denunciare Fugatti anche alla Corte dei Conti per il danno erariale da lui procurato”.

Secondo la Lav “Gli animali selvatici appartengono al patrimonio indisponibile dello Stato e nessuno se ne può appropriare illegalmente”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136