Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Nuovo Dpcm, Conte avvisa: “A Natale niente feste e abbracci, però possiamo arrivarci sereni”

domenica, 25 ottobre 2020

Brescia – “Abbiamo pensato di prendere di petto la situazione ora a novembre perché non è un periodo che invoglia ad andare in giro. Lockdown a Natale? Non possiamo pensare di arrivare a Natale e fare feste e abbracci. Però, possiamo arrivarci più sereni e incentivare i consumi. Le misure adottate per il prossimo mese hanno anche quest’obiettivo. Se arriveranno le dosi di vaccino per Natale, saranno le prime dosi”. Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nella conferenza stampa di inizio pomeriggio avvisa gli italiani. Nessuna soluzione nel breve-medio periodo e lo spettro del lockdown natalizio continua ad essere nell’aria.

Nel frattempo, il prossimo mese sarà condizionato da un ‘lockdown’ mascherato dopo il Dpcm firmato nella notte con chiusura anticipata dai locali pubblici (ore 18) quali bar e ristoranti, chiusura di piscine, cinema, teatri e palestre, limitazioni a spostamenti e diversi altri divieti e raccomandazioni, tra cui l’invito a non spostarsi se non per comprovata esigenza.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136