Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


IT.A.CÀ sull’Alpe Cimbra, il programma del 12^ Festival del Turismo Responsabile

giovedì, 17 settembre 2020

Folgaria – IT.A.CÀ è il primo e unico Festival in Italia dedicato al Turismo Responsabile, incentrato nello scoprire i luoghi e le culture attraverso itinerari a piedi o in bici, workshop, seminari, laboratori, mostre, documentari, libri e degustazioni per lanciare un’idea di turismo più etico e rispettoso dell’ambiente e di chi ci vive.

alpe cimbra estate trentino paesaggio gdvL’Alpe Cimbra, di recente annoverata tra le prestigiose Alpine Pearls, in quanto ha dimostrato di abbracciare e di impegnarsi nel coltivare i valori del turismo sostenibile, è una montagna che punta alla mobilità alternativa, soprattutto per quanto riguarda la promozione del mondo del bike e delle e-bike, ma non solo. Il turismo responsabile mira a fare in modo che il viaggio sia riconsiderato non più come una semplice vacanza, ma come un’esperienza capace di arricchire, offrire una sfida, di colmare il desiderio di conoscenza e della scoperta del mondo, vicino e lontano da casa.

Sull’Alpe Cimbra ci sono chilometri di sentieri da percorrere a piedi, tra pascoli, boschi e vette mozzafiato, percorsi ciclabili e itinerari per mountain bike ed e-bike. Piccoli villaggi e borghi dipinti incastonati tra le montagne, antichi forti e trincee della prima guerra mondiale, musei e percorsi che raccontano a grandi e piccini l’antica cultura e lingua cimbra. Specchi d’acqua, cascate e un lago bandiera blu d’Europa (quello di Lavarone) in cui fare il bagno, immense distese di natura incontaminata da esplorare e percorrere in mobilità dolce.

Il 27 e il 28 settembre l’Alpe Cimbra farà da cornice a due giorni dell’undicesima edizione del Festival IT.A.CÀ. Sabato 26 settembre e domenica 27 settembre è in programma un’escursione guidata con e-bike tra i giganti dell’Alpe, polmoni verdi del territorio con sosta nell’area in cui riposa l’Avez del Prinzep, l’abete più antico d’Europa. Sabato 26 settembre è organizzata dal Comune di Folgaria una visita guidata alla sorgente di Sega di Terragnolo e alla sala pompe del Comune di Folgaria da dove proviene gran parte dell’acqua utilizzata sull’Alpe Cimbra. Nel pomeriggio viene proposta una visita alla scoperta dell’energia del passato presso il Mulino Rella nella Valle del Rosspach

PROGRAMMA

SABATO 26 SETTEMBRE
Ore 9.00
Escursione guidata con e-bike tra i giganti dell’Alpe Cimbra
Ritrovo a Bertoldi
Nell’Alpe cimbra si trovano dei veri alberi monumentali. Nel corso di questa escursione si passerà attraverso i polmoni verdi del territorio, con sosta nell’area in cui riposa l’Avez del Prinzep, l’abete più antico d’Europa.
Attività a pagamento
Prenotazione obbligatoria
0464 724100 – info@alpecimbra.it
Promosso da APT Alpe Cimbra

Ore 10.00
Visita guidata alla sorgente di Sega di Terragnolo e alla sala di pompaggio dell’acquedotto
Ritrovo a Folgaria presso piazzale Nazioni Unite
Attività gratuita
Prenotazione obbligatoria
0464 724100 – info@alpecimbra.it
Promosso da Comune di Folgaria

ore 16.00
L’energia del passato: visita al Mulino Rella nella Valle del Rosspach
Ritrovo a Folgaria presso piazzale Nazioni Unite
Attività gratuita
Prenotazione obbligatoria
0464 724100 – info@alpecimbra.it
Promosso da Comune di Folgaria

DOMENICA 27 SETTEMBRE
Ore 9.00
Escursione guidata con e-bike tra i giganti dell’Alpe Cimbra
Ritrovo a Bertoldi
Nell’Alpe Cimbra si trovano dei veri alberi monumentali. Nel corso di questa escursione si passerà attraverso i polmoni verdi del territorio, con sosta nell’area in cui riposa l’Avez del Prinzep, l’abete più antico d’Europa.
Attività a pagamento
Prenotazione obbligatoria
0464 724100 – info@alpecimbra.it
Promosso da APT Alpe Cimbra



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136