Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Esine, al via tre sit-in e la manifestazione “Salviamo l’acqua che scorre”

domenica, 29 settembre 2019

Esine – Giornata dedicata all’acqua, all’Oglio e ai torrenti con tre manifestazioni dal nome “Salviamo l’acqua che scorre”, organizzate dal comitato centraline Valle Camonica insieme ai circoli dell’Alto Sebino e della Valle Camonica di Legambiente, alla Commissione tutela ambiente montano del Cai, alle associazioni e la Pro loco Costa Volpino, Italia Nostra, Amici del torrente Grigna e Free Rivers. La giornata ha come obiettivo richiamare l’attenzione a difesa dei corsi d’acqua, in particolare il fiume Oglio e i torrenti minacciati da captazioni idroelettriche, inquinamento da plastica e scarichi fognari.

corsi acquaSono allestiti da stamani 3 sit-in: Capo di Ponte sul fiume Oglio, Esine sul torrente Grigna e Costa Volpino nel Parco fiume Oglio. Sono previste attività informative e la pulizia delle rive e delle sponde dei fiumi.  Dopo il pranzo, i partecipanti di Capo di Ponte e Costa Volpino partiranno per una camminata che li porterà ad Esine, dove alle 15 si terrà un incontro.

La manifestazione vuole chiedere alle istituzioni lo stop alla realizzazione di nuove centraline idroelettriche, un controllo sui volumi d’acqua rilasciati, il completamento delle opere di collettamento e depurazione e progetti di recupero e ripristino sui corsi d’acqua.

GIORNATA DI MOBILITAZIONE A CAPO DI PONTE, COSTA VOLPINO E ESINE
CAPO DI PONTE

Ore 10 -      Sit-in al ponte di via Santo Stefano con attività di informazione sui problemi della fauna ittica.

Ore 12.30 – Pranzo al sacco

Ore 14:00 – partenza per Esine con mezzi propri ecocompatibili.  Gli organizzatori si sposteranno in bicicletta con chi è interessato.

Le Associazioni Pescatori sono impegnate nella difesa della naturalità del fiume Oglio, in particolare dopo la costruzione della centralina di Capo di Ponte.

COSTA VOLPINO

Ore 08:30-12 – Pulizia delle sponde del fiume. Ritrovo al parcheggio PalaCBL in via Paolo Prudenzini.

Ore 10-12 – “alla scoperta del fiume” – laboratori per bambini e ragazzi

Ore 11-12:30 circa – visita guidata del Parco

Ore 12   pranzo al sacco

Ore 13:30 Partenza con mezzi propri ecocompatibili per l’evento di chiusura a Esine. Gli organizzatori si sposteranno in bicicletta con chi è interessato.

All’interno dell’area sarà allestita un’area informativa sul Parco dell’Oglio.

ESINE

Ore 10 – Sit-in al ponte di via Marconi con attività di informazione sulle centraline

Ore 15 – Accoglienza delle carovane provenienti da Capo di Ponte e da Costa Volpino e condivisione dei temi affrontati in ciascun presidio

Ore 16 -  Momento conviviale

Gli Amici del Torrente Grigna si stanno battendo da anni affinché la centrale Terzo Salto rilasci una adeguata quantità d’acqua nel torrente ed hanno scongiurato la costruzione di una centralina in un’area di pregio come l’Alto Resio. Le minicentrali, producono poche centinaia di kilowatt e stanno invadendo a decine i torrenti della nostra Valle:un affare garantito dagli incentivi che tutti noi paghiamo in bolletta energetica.  La modernizzazione dei grandi impianti esistenti sarebbe sufficiente per garantire la stessa quantità di energia.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136