Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Covid-19: al Morelli di Sondalo attivato un altro reparto

venerdì, 9 ottobre 2020

Sondalo – I malati di coronavirus che necessitano di cure ospedaliere sono saliti da 20 a 25 in tre giorni e si è reso necessario attivare un altro reparto per accoglierli: oltre a quello ubicato al quarto piano del primo padiglione dell’ospedale Morelli di Sondalo (Sondrio) anche un altro reparto, che si trova al terzo piano, è stato riservato ai malati covid-19.

sondaloI guariti che lasciano l’ospedale di Sondalo aumentano ma non cessano i ricoveri: quattro martedì, altrettanti mercoledì, due ieri, di 61 e 43 anni, a conferma del progressivo abbassamento dell’età. Nessuno dei 25 pazienti ricoverati si trova in Rianimazione ma per due casi gravi è stata necessaria la terapia semi intensiva. All’ospedale Morelli, dove sono in funzione tutte le attività ambulatoriali e ospedaliere, sono ricoverati complessivamente 170 pazienti.

TAMPONI
Anche in questi giorni prosegue senza sosta il lavoro nel Laboratorio di analisi dell’ospedale di Sondrio che è in grado di processare fino a 200 tamponi al giorno, garantendo risultati entro le 24 ore per i test effettuati su alunni, docenti e personale delle scuole, per le persone ricoverate in ospedale e per i casi urgenti. Ogni mattina, tra le 9 e le 12, da lunedì a venerdì, presso gli ambulatori mobili dei Presidi ospedalieri e territoriali dell’Asst, le persone segnalate si presentano per essere sottoposte a tampone: circa 180 al giorno.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136