Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Comunità montana, E-Distribuzione, Blu reti gas, Comuni di Ossimo e Lozio: intesa sui sottoservizi

sabato, 25 luglio 2020

Breno – Intesa tra Comunità montana, E-Distribuzione, Blu reti gas, Comuni di Ossimo e Lozio per la realizzazione simultanea di sottoservizi per acquedotto, energia elettrica e metano. L’unione fa la forza e il gioco di squadra è spesso vincente, è questo l’obiettivo dell’intesa sottoscritta in Comunità montana a Breno tra l’ente comprensoriale, i Comuni di Lozio e Ossimo, E-Distribuzione Spa e Blu reti gas Srl.

Grazie a un’unità d’intenti tra più soggetti e alla volontà di lavorare in coordinamento saranno realizzati, entro fine anno, una serie di sottoservizi a rete (per l’acquedotto, l’energia elettrica e il metano) nei territori di Ossimo e Lozio, limitando i disagi, massimizzando gli sforzi e risparmiando tempo e denaro.

GLI INTERVENTI - Al contempo si risolverà il problema della mancanza del collegamento alla rete del gas metano del comune di Lozio e si migliorerà la resilienza della rete elettrica agli eventi meteorologici estremi. Il modello messo in atto è innovativo e virtuoso e per questo c’è l’intenzione, qualora se ne verificassero di nuovo le condizioni, di esportarlo in altri territori della Valle Camonica.

L’esigenza è nata dalle criticità a livello locale per l’erogazione del servizio idrico integrato: in particolare, per la necessità di sostituire la tubazione obsoleta dell’acquedotto del Comune di Ossimo che, in un’ottica di razionalizzazione e semplificazione, ha attivato un tavolo tecnico-organizzativo per coordinare la posa simultanea di altri sottoservizi quali l’energia elettrica e il metano. Vi partecipa il Comune di Lozio, che ha condiviso l’iniziativa di Ossimo ottenendo così la predisposizione di una tubazione di adduzione del metano per sostituire l’attuale rete a gpl, operazione che risolverà i problemi che, più volte, si sono manifestati in paese negli ultimi anni. Seduta al tavolo anche E-Distribuzione, che ha lavorato proattivamente cogliendo l’opportunità di investire in modo sinergico e sostenibile a beneficio del territorio, migliorando la qualità del servizio attraverso la realizzazione di nove chilometri di nuova rete di media tensione interrata, cui saranno connessi circa mille clienti. L’iniziativa è resa possibile grazie alla disponibilità di E- Distribuzione, che poserà il cavidotto di media tensione, in modo da ottimizzare la rete di distribuzione dell’elettricità a Lozio, in concomitanza alla sostituzione della tubazione dell’acquedotto di Ossimo. Un’operazione che porterà a un significativo risparmio economico e di tempi di realizzazione sia per il Comune sia per E-Distribuzione. In parallelo, la società riqualificherà anche alcuni tratti dell’attuale linea aerea in media tensione che alimenta il Comune di Lozio, mediante interramento di tratti di linea e sostituzione di sostegni.

I SOGGETTI - Nel progetto è coinvolta anche Blu reti gas, partecipata indirettamente dai due Comuni e titolare del servizio di distribuzione del gpl tramite le reti di Lozio. La società realizzerà una tubazione per l’adduzione del metano, da collegare alla rete del metano già presente in località Creelone di Ossimo. Il collegamento, che coincide in gran parte con gli interventi di E-Distribuzione e del Comune di Ossimo, consentirà di convertire l’attuale rete del gpl in metano, con vantaggi economici e di sicurezza per gli utenti di Lozio.

La Comunità montana, coinvolta dai sindaci di Ossimo Cristian Farisè e di Lozio Francesco Regazzoli, svolge il ruolo di capofila per coordinare in particolare l’iter autorizzativo propedeutico alle attività. “È interesse di tutti realizzare il progetto entro il 2020, garantendo con un unico intervento più sottoservizi necessari alle comunità - dichiara il presidente Alessandro Bonomelli –: il nuovo acquedotto di Ossimo e le reti di energia elettrica e metano di Lozio. Il lavoro sarà simultaneo tra i vari attori, ottenendo così

sinergie in termini economici e autorizzativi, ottimizzazioni dei tempi e dell’organizzazione e minor impatto ambientale. Il nostro auspicio è che questo modello possa creare i presupposti di una nuova collaborazione tra soggetti istituzionali e società dei servizi
pubblici a rete, da replicare anche in altri Comuni della Valcamonica”.

LE OPERE - Il progetto prevede la realizzazione di sottoservizi tra Ossimo e Villa di Lozio lungo tre tratti: Ossimo-Creelone, Creelone-Resù (prevista la posa del cavidotto in media tensione per l’energia elettrica, la tubazione dell’acquedotto e del metano) e Resone-Villa (posa del cavidotto in media tensione per l’elettricità e la tubazione del metano).

“Siamo estremamente soddisfatti di questo accordo, è un esempio di cooperazione efficace ed efficiente con le realtà territoriali della Valcamonica – commenta Roberto Zanchi, responsabile E-Distribuzione Area Nord -. In virtù di questo, E-Distribuzione

effettuerà una serie di interventi sulla rete, che porteranno a un notevole miglioramento della qualità del servizio elettrico. La comunicazione e la collaborazione con le Amministrazioni comunali e con la Comunità montana di Valcamonica sono state fondamentali per il successo del progetto”.

Dal canto suo, Blu Reti Gas dichiara che “la metanizzazione di Lozio rientra nel più ampio piano di investimenti finalizzato a estendere tale sottoservizio nei Comuni che ne sono privi. Nel caso specifico, la sinergia con E-Distribuzione e con i vari enti è una modalità di realizzazione di più opere che ha dei vantaggi già tangibili e che può essere l’esempio anche per altri investimenti. Quale società dei Comuni siamo soddisfatti della sottoscrizione dell’accordo”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136