Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Breno: inaugurata piazza Ronchi, il cuore del paese

sabato, 8 agosto 2020

Breno – E’ stata inaugurata ieri sera la rinnovata piazza Ronchi a Breno (Brescia), interamente pedonalizzata. I lavori erano stati definiti tre anni fa, con l’Amministrazione comunale guidata dall’allora sindaco Sandro Farisoglio, prematuramente scomparso nel gennaio scorso all’età di 39 anni. I lavori, con un investimento di un milione e 200mila euro, erano iniziati nel 2018 e si sono conclusi nei giorni scorsi. Piazza Ronchi, meglio conosciuta come piazza del Mercato, è ora interamente pedonalizzata, con la valorizzazione delle vecchia fontana e un parcheggio sotterraneo da 46 posti. Ai lati ci sono tavoli e sedie di bar ed esercizi pubblici che si affacciano sulla piazza.

Piazza Ronchi - Breno - inaugurazioneAlla cerimonia erano presenti il sindaco di Breno, Alessandro Panteghini, il presidente della Comunità Montana di Valle Camonica, Sandro Bonomelli, l’onorevole Beppe Donina, il consigliere regionale Francesco Ghiroldi, autorità militari, tra cui il capitano Filiberto Rosano e don Mario Bonomi, parroco di Breno che ha benedetto la piazza. Tantissimi cittadini hanno assistito alla cerimonia, che è stata rallegrata dalle note della banda di Breno.

L’inaugurazione, con il taglio del nastro da parte dei familiari di Sandro Farisoglio che ha fortemente voluto quest’opera, è stato un momento toccante.

Piazza Ronchi - Breno -

Una targa ricorda il lavoro dell’ex primo cittadino: “Qui Sandro Farisoglio, sindaco del 2009 al 2019 diede futuro al nostro passato”. Piazza Ronchi è stata pensata come luogo di incontro dei brenesi e dei turisti e adesso torna ad essere il cuore del paese.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136