Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
 
Ad
Ad
 
Ad


Curling, Mondiali: doppio k.o. azzurro contro Canada e Federazione Russa

mercoledì, 7 aprile 2021

Quando:
8 aprile 2021@21:00–22:00 Europe/Rome Fuso orario
2021-04-08T21:00:00+02:00
2021-04-08T22:00:00+02:00

Si mette in decisa salita la strada della Nazionale maschile italiana ai Mondiali di curling di scena a Calgary. Nella quinta giornata di gare, gli azzurri hanno subito una doppia sconfitta contro Canada e Russia che potrebbe compromettere la corsa all’obiettivo della vigilia, vale a dire i primi sei posti della rassegna iridata che assegnano il pass olimpico per Pechino 2022. Con 9 partite disputate sulle 13 in programma nella prima fase a round robin, al team tricolore serve ora un finale sprint per provare ad agganciare il treno a cinque cerchi. Si parte dall’ottava posizione provvisoria in classifica che è conseguenza dei due k.o. maturati nelle scorse ore.

Il primo è arrivato, come detto, per mano dei padroni di casa del Canada. Eppure Sebastiano Arman (second, Aeronautica Militare), Mattia Giovanella (lead, C.C. Cembra 88), Amos Mosaner (third, Aeronautica Militare) e Joel Retornaz (skip, Pinerolo 2006) erano partiti subito bene rubando la mano agli avversari nel primo end e poi, dopo il pari canadese, ripiazzando altre due marcature nel quarto end fino al parziale di 3-1. La quinta e la sesta ripresa cambiano però volto alla gara con il 3-3 e addirittura poi il 6-3 firmato dai padroni di casa. Gli azzurri non riesco a reagire e l’incontro si conclude con il Canada in controllo e il risultato fissato sul 7-4.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136