Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Estate in montagna tra bellezze uniche e grandi spazi

mercoledì, 8 luglio 2020

“Sta per iniziare la stagione estiva 2020 e, mai come stavolta, viviamo questo momento importante per le nostre comunità con una certa apprensione, nell’incertezza di come potremo convivere con le disposizioni in vigore e di quali saranno, alla fine, i risultati conseguiti, sia in termini economici che di presenze sul territorio.
Non sarà un’estate uguale a quelle che l’hanno preceduta: i problemi che dovremo affrontare sono tanti e le nostre località, con un’economia molto improntata sul turismo, si troveranno alle prese con una ricettività ridotta in maniera significativa dalle disposizioni anti Covid e con un certo senso di insicurezza che caratterizza, ormai da mesi, i rapporti interpersonali.
Malgrado ciò, abbiamo assistito a weekend di giugno con parecchi turisti nei centri abitati e sentieri di montagna battuti da un numero di persone molto al di sopra delle normali medie del periodo.
Questo lascia ben sperare per la stagione alle porte!
Come sempre, il nostro punto di forza è e sarà il territorio: con le sue bellezze uniche e i suoi spazi sterminati offrirà ancora una volta a chi lo frequenta occasioni di pace, tranquillità, relax non disgiunti dalla possibilità di una rigida osservanza dalle disposizioni di distanziamento sociale.
Gli operatori turistici si sono attrezzati per garantire il rispetto dei protocolli anti Covid e che, con intelligenza e spirito di iniziativa, hanno inventato nuovi modi di svolgere il loro lavoro. Vista la consistente riduzione della capacità ricettiva all’interno delle loro strutture, hanno potenziato o realizzato ex novo aree operative all’esterno. Questo è solo un esempio di come, allo scoramento iniziale, chi vive sul turismo abbia saputo reagire con prontezza alla mutata situazione.
Tutti noi dobbiamo offrire a chi sceglierà le nostre località per trascorrere le vacanze estive un’idea di luogo bello e salubre dove tornare anche negli anni a venire.
Rivolgo quindi sia all’intera collettività residente sia agli ospiti che ci onoreranno della loro presenza un caldo invito al puntuale rispetto delle poche regole di comportamento rimaste ancora in vigore. Se tutti lo faremo dimostreremo la dovuta attenzione sia per la nostra salute sia per quella di chi, ospite o residente non importa, si troverà a condividere i suoi spazi con i nostri.
Facciamo sì che l’estate alle porte sia ricordata da tutti come un periodo privo di eventi negativi!
Auguro a tutti una felice estate”, Michele Cereghini, sindaco di Pinzolo.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136