Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Il Dreier Landtag celebrerà la propria assise biennale il prossimo 16 ottobre a Merano

venerdì, 29 marzo 2019

Quando:
16 ottobre 2019@08:15–09:15 Europe/Rome Fuso orario
2019-10-16T08:15:00+02:00
2019-10-16T09:15:00+02:00

Merano - Il Dreier Landtag celebrerà la propria assise biennale il prossimo 16 ottobre a Merano, dopo l’appuntamento 2016 a Bolzano e quello del 2014 a Schwaz. Le assemblee legislative dei tre territori dell’ex Tirolo storico – Trentino, Alto Adige e Tirolo austriaco – si confronteranno su 21 proposte di mozione, che riguarderanno 6 aree tematiche. L’hanno concordato oggi a Trento i tre rispettivi presidenti, in una riunione preparatoria a palazzo Trentini, preceduta da una visita guidata allo splendido palazzo settecentesco. La scaletta di avvicinamento all’evento di ottobre è stata pressoché definita: a fine agosto e nel giorno precedente l’assemblea congiunta, si riunirà la Commissione interregionale ristretta del Dreier Landtag, poi seguirà appunto l’intera giornata di lavori del 16 ottobre, cui parteciperanno assieme i consiglieri provinciali di Trento e di Bolzano e i membri del Landtag Tirol.
Le macroaree su cui si cercheranno intese sono le seguenti: rapporti istituzionali dentro l’Euregio; lavoro-formazione-famiglia-giovani; sport e salute; assistenza e welfare; economia e turismo; traffico e ambiente. Ognuno dei tre Consigli disporrà di 6 proposte di mozione, altre 3 saranno presentate congiuntamente dai tre presidenti. Tra queste ultime potrebbero trovare spazio il tema della gestione comune a livello Euregio dei pericoli legati a calamità naturali, nonché l’organizzazione di una festa-evento al Brennero, dedicata alla valorizzazione dei rispettivi prodotti tipici.
E’ stato il presidente dell’assemblea legislativa trentina a ipotizzare quest’ultima iniziativa, oltre a sollecitare che si trovi l’intesa su poche questioni, ma con la prospettiva di dare un reale seguito ai testi approvati, di modo da rendere l’Euregio una realtà concreta, percepita e apprezzata dai cittadini. Il presidente – riprendendo un auspicio formulato nel 2016 dal suo predecessore – ha anche promosso un approfondimento tecnico sulla possibilità di far conseguire alle mozioni del Dreier Landtag un impegno diretto per il Gect Euregio, il gruppo di cooperazione Trento-Bolzano-Innsbruck che di fatto è l’organo esecutivo dell’alleanza transfrontaliera e mette in relazione le Giunte dei tre territori.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136