QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

EcoFiera di Montagna: da venerdì Tione diventa punto di riferimento del Trentino

mercoledì, 30 settembre 2015

Tion – Sarà ancora una volta una passerella delle produzioni della Montagna e per la Montagna. A Tione di Trento ritorna per tre giorni, dal 2 al 4 ottobre 2015, l’appuntamento con EcoFiera di Montagna ovvero il più importante evento fieristico d’autunno delle Giudicarie. Un appuntamento giunto alla 16^ edizione che si è ritagliato uno spazio di primissimo piano tra gli eventi fieristici a livello regionale ed è divenuto imprescindibile momento di riferimento per le realtà produttive-imprenditoriali non solo locali.fiera ecofiera

Come hanno ricordato oggi a Trento Mario Failoni (assessore alle Attività produttive Comune di Tione), Daniele Bertolini con Redi Pollini (presidente e direttore Consorzio Turistico Giudicarie) e Manuela Ferrari (consigliere comunale membro del Comitato EcoFiera) oggi quest’evento rappresenta “tante fiere in una”. Non a caso l’EcoFiera di Montagna nel corso degli anni si è sempre evoluta e nell’ultima edizione ha attirato la bellezza di oltre 33.000 visitatori, provenienti da tutto il nord Italia e attirati anche dagli spazi dedicati a musica, concerti, prelibatezze,  animazioni, convegni, sport ed esibizioni dal vivo. Tante fiere in una, dunque, con un ricco programma di intrattenimenti. Con un format moderno e accattivante, che piace.

Nell’edizione 2015 saranno 14 i settori tematici con 191 espositori ospitati nei quattro padiglioni coperti (per un totale di 3.000 metri quadrati) e negli 8.000 metri quadrati allestiti nel Centro Storico di Tione: Agricoltura di montagna, Sviluppo sostenibile, Fonti alternative, Risparmio energetico, Bioedilizia, Eco-arredo e design, Artigianato, Prodotti tipici, Produzioni biologiche, Ristorazione delle Giudicarie, Agriturismo, Attività tradizionali della montagna, SportNatura, Salute e benessere. Gli stand apriranno venerdì alle 14 mentre alle 17 è prevista la cerimonia ufficiale di inaugurazione. La chiusura domenica sera.

“Particolare attenzione è rivolta al mondo della Green Energy (Energia pulita), settore nel quale la Provincia autonoma di Trento sta investendo con grande convinzione. Così il secondo e terzo Padiglione di Ecofiera 2015, e anche un’area dedicata esterna – ha ricordato Failoni -, ospiteranno, il Salone della Bio-Edilizia, del Risparmio Energetico e dello Sviluppo Sostenibile con la presenza di molte aziende, anche locali. Focus sulle nuove opportunità nel risparmio energetico, con espositori specializzati nella realizzazione di edifici a basso consumo, della produzione di energia elettrica con gli impianti fotovoltaici; le caldaie ad alto rendimento, la cogenerazione, l’isolamento termico  nonché tutti gli aspetti legati alle nuove fonti di energia alternativa”.

E in primo piano gli Impianti di Cogenerazione ovvero quella che dagli esperti viene considerata La nuova frontiera del risparmio energetico. Importante è poi la nuova partnership tra EcoFiera e l’ Associazione artigiani della provincia di Trento che ha portato alla partecipazione di ben 11espositori loro Associati e l’organizzazione di un importante convegno/dibattito sulla “sicurezza delle Canne Fumarie”. Presenti anche artigiani del ferro battuto, attività dalla lunga tradizione nell’area alpina.

Altro settore destinato a incontrare il favore dei visitatori e quello della Gastronomia tipica e produzioni biologiche – Salone del gusto sia per la partecipazione di espositori con prodotti tipici delle varie regioni italiane, sia per la presenza di alcuni produttori locali che presenteranno i loro prodotti a KmZero, proponendo assaggi e presentando piatti fatti con questi prodotti tipicamente giudicariesi. Il Salone del Gusto – ha detto Bertolini – cercherà di creare un filo conduttore tra le varie risorse del territorio Trentino che, partendo dall’offerta di prodotti enogastronomici di eccellenza, valorizzi anche gli aspetti naturalistici, ambientali, culturali, storici ed artistici legati alla zona di produzione del prodotto tipico. Novità di EcoFiera 2015 è l’isola Sapori e momenti in piazza, curata da  Bon Tour e ospitata nelle casette in legno in Piazza Cesare Battisti. In vetrina le eccellenze enogastronomiche delle Giudicarie e del Trentino, che conservano e tramandano antiche tradizioni. Ma anche di 12 regioni italiane.

Da segnalare poi gli appuntamenti di Alta Ristorazione in EcoFiera con le proposte della scuola alberghiera di Tione legate ai sapori del biologico e ai prodotti tipici a KmZero grazie a degustazioni ed assaggi di piatti preparati dagli allievi.

In EcoFiera saranno inoltre presenti espositori-produttori, di diverse regioni italiane, che operano esclusivamente a conduzione familiare con produzioni biologiche difficilmente reperibili presso la grande distribuzione, produzioni: Dop, Doc, Presidi Slow Food, Prodotti Bio ed Ecocompatibili, accomunati tutti dalla filosofia del buono, pulito e giusto.
Come ogni anno al pranzo della domenica la protagonista assoluta sarà La Polenta Carbonera un piatto della antica tradizione trentina delle valli Giudicarie e del Chiese, che deriva dalla necessità dei contadini montani di consumare gli avanzi del formaggio, accompagnandoli appunto con della polenta. Novità 2015 è la  tipica Trippa Giudicariese, nella casetta del Parco Saletti (Sabato e Domenica).

“E anche quest’anno torna in EcoFiera il Mercato Contadino di campagna Amica – ha chiarito Manuela Ferrari –. La filosofia del marchio Campagna Amica identifica sia quei luoghi in cui si possono trovare i prodotti degli agricoltori Coldiretti – prodotti di provenienza certa, italiana e garantita – sia i prodotti stessi. Si potrà assistere, quindi, ad una ricca esposizione di prodotti tipici e biologici, dove il cibo incontra il territorio, con la possibilità di acquistare prodotti a km 0. Si potrà altresì gustare delle prelibatezze gastronomiche difficilmente reperibili nei consueti circuiti di vendita. Parallelamente alle varie proposte legate al mondo della produzione e imprenditoriale vanno segnalati alcuni momento legati al benessere fisico”.

Così sabato pomeriggio (tre ottobre) è in programma il convegno La Montagna tra Agonismo, Sport e Benessere: per ogni Meta da conquistarec’è un viaggio da vivere, organizzato da Associazione Mete e Guide Mountain Friends. Torna poi la gara non competitiva EcoFiera a passo libero in programma domenica 4 ottobre con la possibilità di scegliere tra due tracciati: Small di 8 km e un dislivello di 800 metri da Tione a Zeller e rientro a Tione; Large di 16 km e un dislivello di 1.500 metri da Tione a Campantic  e rientro a Tione. Partenza alle ore 9.30 presso l’ingresso principale della rassegna e premiazione alle 17.00 .

In calendario anche le mostre MicologicaLa Casa nel Bosco per ragazziLa Pesca in Alto Sarca e Chiesed’arte figurativa L’acqua e Spazio Pittura. E momenti di animazione per piccoli e ragazzi con Ecobimbi e Le fantastiche avventure di Asterix e Obelix!, Arrampicata che emozione con l’assistenza di  Mountain Friends Scuola Alpinismo Sci Alpinismo Escursionismo Pinzolo Val Rendena, Geomosaico e L’orsetto acchiappasogni a cura PNAB. e ritrovo c/o lo stand del Parco Naturale Adamello Brenta, e la Caserada” con la dimostrazione delle tecniche tradizionali di lavorazione del formaggio e del burro.ecofiera presentazione stampa

Vi è poi EcoFiera in  musica, sfilata e concerto della Banda Sociale di Tione e concerto Concerto “Pras Band” di Praso.

E per finire in bellezza un giusto momento di relax con EcoFiera al Ristorante per conoscere Le Giudicarie con i sapori e i profumi di questo fantastico territorio attraverso i suoi prodotti tipici e la cucina locale. I sapori della gastronomia giudicariese e dei prodotti tipici trentini si potranno gustare, in occasione dei tre giorni dell’EcoFiera, in alcuni qualificati  ristoranti della zona.

“Un nuovo piccolo miracolo – ha affermato Redi Pollini – reso possibile dall’entusiasmo e disponibilità di un centinaio di volontari e dalla collaborazione dei vari enti di zona”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136