Ad

w

Ad
Ad


Green Pass, massiccia assenza di autisti nel Bresciano: vertice in Prefettura

venerdì, 22 ottobre 2021

Brescia – La provincia di Brescia sta soffrendo dal 15 ottobre l’introduzione del Green Pass obbligatorio nell’ambito lavorativo, specie per quanto concerne il trasporto pubblico locale. Oggi il tema è stato dibattuto in una riunione coordinata dalla Prefettura e che ha riguardato i trasporti scolastici coi vari soggetti, con rappresentanti di scuole, aziende e sindacati. In provincia sono 45mila gli studenti coinvolti, richiedendo con le norme anti-Covid e con le esigenze specifiche la rimodulazione di alcuni servizi.

Su questo fronte la situazione è in miglioramento, ma una nuova tegola sui servizi è arrivata con l’obbligo del Green Pass: dal 15 ottobre si è registrato un anomalo incremento delle malattie, mettendo in crisi l’intero sistema pubblico. La Prefettura ha chiesto all’agenzia TPL un monitoraggio della situazione, assicurando una rivisitazione delle tratte per assicurare la continuità del servizio. Le organizzazioni sindacali hanno invece puntato il dito contro i livelli contributivi del personale.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136