Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Rendiconto 2017 Unione Comuni Valsaviore: Severino Damiolini chiede chiarimenti

venerdì, 15 giugno 2018

Cedegolo – Il braccio di ferro tra l’Unione dei Comuni della Valsaviore e il revisore dei conti, Giovanna Ciribelli, potrebbe uscire dai confini della Valle Camonica. Oggi alle 18.30 è infatti prevista l’assemblea dell’Unione, che comprende i Comuni della Valsaviore (nella foto il municipio di Sellero) dove verranno illustrate le “controdeduzioni” alla relazione del revisore dei conti che ha evidenziato numerose criticità nel Rendiconto 2017. Il prefetto di Brescia ha bacchettato l’Unione della Valsaviore e i Comuni ritardatari nella discussione e approvazione del documento contabile.Municipio Sellero

Dopo la nomina come revisore della dottoressa Giovanna Ceribelli, stimata professionista di cui sono ampiamente note e provate sia l’imparzialità che la serietà e competenza, c’è una sorta di apprensione all’interno dell’Unione Comuni Valsaviore.

Il consigliere di minoranza dell’Unione dei Comuni della Valsaviore, Severino Damiolini, dichiara: “Siamo di fronte a una procedura non solo inusuale, ma anche irregolare e che dimostra una totale mancanza di rispetto sia per l’istituzione, visto che i consiglieri, gli unici legittimati a deliberare in merito al rendiconto, non sono stati informati del contenuto della relazione, sia per i cittadini, che si vedranno addebitati i costi di un’inutile quanto ingiustificata consulenza esterna 

Mi dispiace non costatare altrettanta solerzia nel trasmettere ai consiglieri la documentazione richiesta. Da giorni infatti sono in attesa di ricevere, ad esempio, le pezze giustificative di un mandato di oltre 38mila euro, oppure quello di consiglieri che sono stati più volte scavalcati nelle loro competenze e tenuti allo scuro di atti e documentazione ma che, lo ricordo nuovamente, questa sera in assemblea saranno personalmente responsabili del voto espresso e delle conseguenze, amministrative e penali, dell’eventuale approvazione di un rendiconto viziato da pesanti irregolarità formali e sostanziali”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136