QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Basket, playoff Serie A: Trento piega 88-80 Avellino e conduce 2-1 nella serie

giovedì, 17 maggio 2018

Trento – Una gara-3 intensa, equilibrata e spettacolare si chiude con il successo in rimonta della Dolomiti Energia Trentino, che vince 88-80 e si procura la possibilità di chiudere i conti nella serie nella gara-4 in programma sabato 19 alle 20.45: lo fa sfruttando al meglio l’accelerata a firma Dustin Hogue (20 punti e 5 rimbalzi) e Yannick Franke (17 con 6/8 dal campo) in apertura di quarto periodo, quando i bianconeri dopo essere stati sotto di 8 piazzano il break decisivo accompagnati dalla spinta del pubblico trentino. Lo stesso pubblico chiamato ad essere un fattore anche in gara-4 sabato sera: a questo link tutte le informazioni su prelazione e vendita dei tagliandi per il match della BLM Group Arena di via Fersina che potrebbe chiudere la serie dei quarti di finale scudetto.

La cronaca del match. Il primo tempo di gara-3 si vive sul totale equilibrio: Avellino apre la partita con alte percentuali dall’arco, ma la Dolomiti Energia nonostante l’assenza di Gomes, che sconta il primo dei due turni di squalifica, non si lascia intimorire. Forte anche della spinta del proprio pubblico dagli spalti, i bianconeri si producono in un paio di attacchi spettacolari innescati da Forray e Hogue, e dall’altra parte del campo mette un freno al talento irpino con una difesa intensa ed attenta. A cavallo di primo e secondo quarto sono 7 punti consecutivi di Franke a riportare avanti Trento dopo il 17-21 dei primi 10’: Gutiérrez ne segna altri 6 intervallati da un paio di recuperi, ma la Sidigas continua a punire dal perimetro (5/8 di squadra all’intervallo) e con Filloy e Scrubb sugli scudi trova il guizzo per arrivare alla pausa lunga sul +4 (37-41) nonostante una gran tripla di Shields.

Avellino tenta la fuga continuando a martellare dal perimetro, a con due triple di Renfroe arriva anche al +8 nonostante l’aumento di produzione offensiva di Sutton (6 punti consecutivi) e nonostante l’ottimo lavoro a rimbalzo e in area di Hogue. Shields e Guti rintuzzano lo strappo irpino in chiusura di quarto periodo, ma la fiammata decisiva arriva dai polpastrelli infuocati di Yannick Franke, che in un amen innescano il parzialone con cui Trento si ritrova improvvisamente a +11. La guardia olandese ispira, Hogue e Shields puntellano il fortino bianconero che resiste ai tentativi di rientro portati da Filloy e Rich. Apoteosi alla BLM Group Arena: in gara-4 si ripartirà da qui.

MAURIZIO BUSCAGLIA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): «Volevamo avere un saldo positivo tra palle perse e recuperate per attaccare meglio il campo, era uno dei principali punti del nostro piano partita; seconda cosa dovevamo lavorare sulle linee di passaggio, lo abbiamo fatto e questo ci ha permesso di giocare bene. Che ci trovassimo sopra o sotto nel punteggio abbiamo sempre avuto la giusta mentalità nel “restare lì”, e ci siamo riusciti potendo contare sempre su cinque giocatori attivi e reattivi, pronti a questo livello di competizione. Quando nel quarto periodo abbiamo giocato con più ritmo i tiri sono andati dentro, di conseguenza la testa si è liberata, abbiamo creato spaziature migliori e questo ci ha dato più fluidità rispetto al primo tempo».

Dolomiti Energia Trentino 88
Sidigas Avellino 80
(17-21, 37-41; 56-58)
Dolomiti Energia Trentino: Franke 17 (4/5, 2/3), Sutton 8 (4/4), Silins 4 (1/2, 0/4), Ladurner ne, Forray 5 (1/3, 0/1), Flaccadori 12 (5/8, 0/1), Gutiérrez 10 (4/8), Hogue 20 (8/9), Lechthaler, Shields 12 (4/8). Coach Buscaglia.
Sidigas Avellino: Zerini, Wells 10 (1/3, 2/3), Fucci ne, Leunen 7 (3/4, 0/1), Scrubb 13 (3/5, 2/3), Filloy 11 (1/1, 5/7), Renfroe 6 (2/3 da 3), D’Ercole, Rich 15 (3/7, 2/4), Auda 13 (4/5), Fesenko 5 (1/4), Parlato ne. Coach Sacripanti.
Arbitri: Begnis, Martolini, Di Francesco.
Note: Tiri da due: Trentino 31/47, Avellino 16/29. Tiri da tre: Trentino 3/13, Avellino 11/21. Tiri liberi: Trentino 17/23, Avellino 15/20. Rimbalzi: Trentino 24 (Shields 6), Avellino 27 (Fesenko 8). Assist: Trentino 14 (Gutiérrez 4), Avellino 12 (Fesenko 4). Recuperi: Trentino 12 (Gutiérrez 4), Avellino 2 (2 giocatori con 1).


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136