Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Ponte di Legno: approvato il bilancio della Sit. Oltre 30 milioni di investimenti

sabato, 4 maggio 2019

Ponte di Legno – Via libera al bilancio della Società Impianti Turistici (SIT) Spa. Gli azionisti della società, presieduta da Mario Bezzi (al centro nella foto dell’inaugurazione dei lavori per le nuove terme dalignesi), si sono riuniti al Palazzetto dello Sport di Ponte di Legno (Brescia) e approvato il bilancio al 31 ottobre 2018. La società è un punto di riferimento, non solo per il paese dalignese ma per l’intero Comprensorio dell’Alta Valle Camonica, e gestisce gli impianti di risalita di Ponte di Legno e di una parte del Passo del Tonale. Nell’esercizio chiuso al 31 ottobre 2018 ha ottenuto importanti risultati e un utile superiore al milione e 74mila euro, in aumento rispetto al 2017. Sul triennio sono previsti importanti investimenti, con in testa le Terme, superiori ai 30 milioni di euro.

Ponte di Legno inaigurazioine cantiere Faustinalli - Bezzi - MeniciIL BILANCIO 2018 - La SIT (Società Impianti Turistici) Spa presenta un bilancio al 31 ottobre 2018 con un utile netto di 1.074.463 euro (rispetto ai 952.436 euro dell’esercizio precedente). I ricavi e i proventi operativi sono stati pari a 10.433.588 euro (rispetto ai 9.363.148 del 31 ottobre 2017), con l’ebitda pari a 1.956.299 euro (rispetto al 1.369.112 dell’anno precedente), EBIT pari a -223.749 euro (rispetto ad -694.846 euro del 2017).

Il patrimonio netto è pari a 15.901.537 euro (rispetto ai 14.827.072 euro al 31 ottobre 2017) e l’utile di esercizio (1.074.463 euro) è stato destinato per il 5% a riserva legale e per la parte rimanente a riserva straordinaria.

Il bilancio consolidato della Società Impianti Turistici Spa si è chiuso al 31 ottobre 2018 con un utile netto pari a 936.069 euro (rispetto ad 345.171 dell’esercizio 2017). Il patrimonio netto totale è pari a 21.028.135 euro (rispetto ai 20.502.826 euro dell’anno precedente).

I PROGETTI – Per il futuro sono previsti, oltre alle Terme, con il cantiere aperto a marzo e che sta procedendo secondo il cronoprogramma, la zip line di Valbione e il collegamento tra la stazione di arrivo della cabinovia a Passo Tonale e la statale 42. Nel triennio 2019-2021 sono previsti investimenti – come annunciato durante l’assemblea dal presidente Mario Bezzi – superiori ai 30 milioni di euro. L’obiettivo è incrementare ulteriormente i servizi che sono già di ottima qualità.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136