Ad
a
Ad
Ad


Alto Adige, gratis nei musei con l’abo+

martedì, 14 giugno 2022

Quando:
23 giugno 2022@14:55–15:55 Europe/Rome Fuso orario
2022-06-23T14:55:00+02:00
2022-06-23T15:55:00+02:00

Anche quest’anno, dal 17 giugno al 4 settembre durante le vacanze scolastiche estive, bambini e giovani in possesso di un AltoAdige Pass abo+ potranno accedere gratuitamente a più di 50 musei e luoghi espositivi dell’Alto Adige. Obiettivo dell’iniziativa, dal titolo “Young & Museum – Ingresso libero nei musei con abo+”, è di sensibilizzare i giovani alla cultura invogliandoli a fare dei musei una meta per il loro tempo libero. Tanto più che quasi tutte le strutture museali aderenti sono raggiungibili con i mezzi pubblici – quindi, utilizzando l’abo+. Promuove l’azione l’Ufficio musei e ricerca museale della Provincia autonoma di Bolzano.

“I musei sono istituzioni dall’elevato carattere formativo e giocano un ruolo importante nel presentare e tematizzare il passato – ma anche il presente – del nostro ambiente culturale e naturale, nel richiamare l’attenzione su specifici temi e anche nel trasmettere i valori fondanti della nostra società,” spiega il presidente della Provincia e assessore ai musei, Arno Kompatscher “per questo il nostro impegno è rivolto ad attirare il più possibile i giovani nelle strutture museali”.

Gli oltre 50 musei che partecipano a questa edizione 2022 dell’iniziativa offrono un caleidoscopio culturale che promette davvero tante emozioni. Si va dalle bellezze barocche dell’Abbazia agostiniana di Novacella agli avventurosi tour alla scoperta delle miniere di Ridanna, Predoi o Villandro, dal medioevo cavalleresco vissuto e illustrato a Castel Tirolo e Castel Roncolo agli spazi rurali all’aperto del MuseoPassiria e del Museo etnografico di Teodone. E poi ancora, naturalmente, Ötzi, l’Uomo venuto dal ghiaccio, la star del Museo Archeologico dell’Alto Adige, lo splendido Palazzo Mercantile a Bolzano e, sempre a Bolzano, l’arte contemporanea del Museo Eccel Kreuzer e di Museion. Senza dimenticare le meraviglie naturalistiche e i temi scientifici, ad esempio l’ampia collezione di minerali del Museo mineralogico di Tiso o quella, davvero particolare, di medicamenti e apparecchi farmaceutici storici del Museo della Farmacia di Bressanone. Aderiscono all’azione anche i cinque centri visite del Parco nazionale dello Stelvio e il Planetario “Alto Adige” di San Valentino in Campo.

L’elenco dei musei aderenti e ulteriori informazioni si trovano sul sito www.youngandmuseum.it.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136