Ad
Ad
Ad

Ginnastica artistica e ritmica: a Ponte di Legno il Mondiale per atleti Fisdir

sabato, 3 dicembre 2022

Ponte di Legno (Brescia) – Con la sfilata e la presentazione delle squadre in piazza XXVII Settembre a Ponte di Legno (Brescia) si è aperto il Mondiale DSIGO (Down Syndrome International Gymnastics Organisation), per atleti Fisdir di ginnastica artistica femminile e maschile e ginnastica ritmica.

VIDEO

In gara otto nazioni: oltre all‘Italia sono presenti atleti di Argentina, Bulgaria, Lituania, Messico, Nuova Zelanda, Spagna e Sudafrica. Ponte di Legno è la quinta località ad ospitare un Mondiale della Fisdir dopo Leicester 2012, Mortara 2015, Firenze 2016 e Bochum 2018.

L’evento è stato aperto nella serata di ieri con la sfilata dal municipio a piazza XXVII Settembre di Ponte di Legno, accompagnata dalle note della banda di Rogno (Bergamo), con la presenza del consigliere comunale delegato allo Sport, Matteo Pancheri, dell’assessore allo Sport della Comunità Montana di Valle Camonica, Massimo Maugeri, e della presidente della Pro loco Elena Veclani, che hanno sottolineato l’importanza di ospitare un Mondiale di ginnastica artistica e ritmica a Ponte di Legno. Poi sono stati presentati gli atleti che si sfideranno da domani al Palazzetto dello Sport di Ponte di Legno.

Tra gli atleti italiani spicca Mario Gabossi dell’Artistica Brescia, ginnasta di Piamborno ed è stato salutato con un lungo applauso. Gli atleti italiani:  Claudio Fabiani (Fit Together), Mario Gabossi (Artistica Brescia), Riccardo Maino (Forza e Coraggio), Gianpietro Zanchi (Fortebraccio) per la ginnastica artistica maschile; Asja Abate e Alice Beccari (Sorriso Riviera), Roberta Battistoni (Judo Frascati) per la ginnastica femminile, Daniela Cotogni (Gymnasium Montemario) per la ginnastica ritmica. La ASD Artistica Brescia cura la parte organizzativa, guidata dalla presidente Esther Puletti.

“E’ un’occasione – commenta Virna Duca –  un’occasione per far conoscere il movimento della ginnastica artistica e ritmica dei ragazzi con sindrome di Down al pubblico  e sono sicura che i ragazzi daranno vita a un bellissimo spettacolo e dimostreranno che con il lavoro e l’impegno si possono raggiungere dei risultati inaspettati Attraverso queste manifestazioni il movimento della ginnastica Fisdir può crescere e farà avvicinare sempre più ragazzi e ragazze a questa splendida disciplina”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136