Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Spacciatore e autista arrestati dai carabinieri in Valle Camonica

sabato, 16 novembre 2019

Darfo – Spacciatore e autista arrestati dai carabinieri in Valle Camonica. Protagonisti dell’ultima operazione antidroga, condotta dai carabinieri della Stazione di Darfo Boario Terme, sono due pregiudicati del luogo, rispettivamente 37 e 47 anni, il primo residente a Darfo Boario Terme, il secondo ad Artogne.

Avevano creato nella città termale un proficuo e illecito giro di affari legato allo spaccio al dettaglio di cocaina. L’indagine dei militari è partita a fine 2018 a seguito di alcuni sequestri di polvere bianca.

Gli accertamenti, eseguiti tramite analisi di tabulati telefonici, pedinamenti di acquirenti che andavano a comprare la cocaina ed assunzione di testimonianze, hanno permesso di ricostruire l’illegale ma altrettanto redditizia attività portata avanti dai due.

Le cessioni avvenivano a domicilio su richiesta dei clienti o nei pressi di alcuni locali del centro di Darfo Boario. I due pusher, che alle spalle hanno già precedenti specifici per spaccio di droga, non volevano che i tossicodipendenti andassero a casa loro per non destare l’attenzione dei carabinieri.

Il 37enne, che non aveva la patente di guida in quanto gli era stata ritirata da diversi anni, aveva la necessità di essere accompagnato dal suo socio in affari che utilizzava la propria autovettura e a tutti gli effetti compartecipava nell’attività di spaccio. Lo stesso 37enne nel 2011 era stato arrestato per spaccio di droga; in quella circostanza i Carabinieri di Artogne gli avevano sequestrato e poi confiscato denaro contante e un conto corrente per un valore di circa duecento mila euro. Tra fine 2018 e maggio 2019 i militari hanno accertato circa quattrocento cessioni di droga. Gli acquirenti dei due arrestati erano circa una quarantina.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136