Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Si preparava a spacciare MDMA a studenti bresciani, i carabinieri arrestano 29enne

lunedì, 11 giugno 2018

Flero – I Carabinieri della Compagnia di Verolanuova hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di grammi 34 di cristalli di MDMA un 29enne bresciano, incensurato.

drL’arresto è stato l’epilogo di una serie di servizi organizzati la scorsa settimana in occasione dei festeggiamenti per la fine dell’anno scolastico e volti al controllo dei luoghi di aggregazione giovanile, discoteche e Pub della Bassa.

Il giovane è stato fermato dai Carabinieri di Bagnolo Mella con quattro dosi di MDMA a bordo della propria autovettura nel Comune di Flero, prima che potesse rifornire i giovani in attesa dello stupefacente. L’immediata perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire un totale di 85 dosi di MDMA tutta in cristalli. La pericolosità dell’MDMA in cristalli risiede nella sua alta capacità di sciogliersi all’interno di cocktail. Una dose media ha un peso di circa 0,4 grammi; nell’eventualità che l’assuntore sciolga dosi eccessive all’interno del cocktail, l’effetto è un mix pericolosissimo per la salute e la stessa vita.

Questa mattina l’arresto è stato convalidato dal Tribunale Monocratico di Brescia, con obbligo di presentazione alla P.G., in attesa del processo. I controlli nei pressi di discoteche e Pub continueranno a tutela del sano divertimento.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136