Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Rovereto, controlli dei carabinieri: un arresto e cinque persone denunciate

domenica, 3 novembre 2019

Rovereto – Controlli dei carabinieri nel lungo weekend dei morti. Nelle ultime notti, caratterizzate dalla presenza di numerosi giovani, attirati dai festeggiamenti per “Halloween”, sono stati intensificati i servizi di controllo della Compagnia Carabinieri di Rovereto, su tutto il territorio di competenza, dall’Altopiano Cimbro a tutta la Vallagarina, con particolare attenzione dell’area meridionale.

Carabinieri .controlli notteI controlli a tappeto nella notte della festa di Halloween, si inseriscono nel contesto di attività coordinate dal comando provinciale dei carabinieri di Trento, per il contrasto ai furti nelle abitazioni lasciate vuote, in occasione della “notte delle streghe” nonché a contenere l’abuso di alcol e il consumo di droga.

Particolare interesse è stato posto, anche, ai controlli della circolazione stradale, per evitare che, dopo i festeggiamenti, qualche giovane – inconsapevole del rischio cui si esponeva – si potesse mettere alla guida in stato di ebrezza alcolica, creando così un serio pericolo per la propria ed altrui incolumità.

Durante questi controlli, i militari hanno proceduto all’arresto di un quarantenne del luogo, gravato da un ordine di carcerazione per reati contro la persona, alla denuncia di un ventisettenne trentino, responsabile di guida in stato di ebbrezza, essendo stato trovato alla guida della propria autovettura con un tasso alcolemico di molto superiore al consentito, e alla denuncia di quattro soggetti extracomunitari, già conosciuti alle forze dell’ordine, trovati in possesso di oggetti atti allo scasso, che dovranno rispondere di porto abusivo di strumenti d’effrazione.

Numerosi sono stati i servizi, soprattutto nella bassa Vallagarina, che hanno permesso di controllare molteplici persone e parecchi veicoli. L’impegno dei Carabinieri continuerà non solo nel restante fine settimana, ma per tutto il prossimo periodo invernale.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136