Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad
 
Ad


Desenzano, non pagano il conto e aggrediscono due ristoratori: arrestati

lunedì, 10 maggio 2021

Desenzano del Garda – Aggrediti due ristoratori del centro storico di Desenzano del Garda (Brescia)da due giovani che rifiutano di pagare il conto. Arrestati poco dopo da due pattuglie del Nucleo Radiomobile per resistenza, lesioni personali e danneggiamento.

Nemmeno cento euro il conto della cena da pagare per tre giovani, di cui due di origini romene mentre il terzo ancora in fase di identificazione, che evidentemente hanno preferito dare in escandescenza ed allontanarsi dal ristorante del centro storico per raggiungere la piazza. Li, però, sono stati raggiunti dal gestore che nel frattempo aveva chiamato i carabinieri di Desenzano del Garda (Brescia).

Il primo, tra non poche difficoltà, dopo essere stato bloccato dal figlio del gestore giunto in supporto del padre, è stato immobilizzato dalla pattuglia intervenuta, mentre il secondo, che nel frattempo aveva tentato invano di dileguarsi a piedi tra la folla coprendosi il volto con la maglia, grazie alle indicazioni dei passanti che assistevano alle concitate fasi dell’arresto, è stato poco dopo raggiunto dai militari e bloccato.

Durante tutte le fasi i due soggetti, in evidente stato di alterazione dovuto all’eccessivo abuso di sostanze alcoliche, si sono scagliati prima contro il gestore ed il figlio e poi contro i militari. Entrambi sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamento. Dopo aver trascorso la notte nelle camere di sicurezza, i due giovani sono stati accompagnati davanti al giudice del tribunale di Brescia che ha convalidato l’arresto.




© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136