Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Darfo Boario: viola il divieto di avvicinamento alla ex moglie, arrestato dai carabinieri

domenica, 10 novembre 2019

Darfo Boario Terme – Viola il divieto di avvicinamento alla ex moglie e viene, arrestato dai carabinieri di Darfo Boario Terme (Brescia). Lo scorso luglio era finito in carcere, accusato di maltrattamenti in famiglia, atti persecutori e lesioni personali nei confronti della ex moglie, 43enne.

carabinieri darfoIl protagonista di questa vicenda è un 60enne, che da qualche mese vive in provincia di Bergamo. Stanca di subire violenze sia fisiche che verbali, la donna si era rivolta ai carabinieri di Darfo Boario Terme che, al termine di una breve indagine, avevano raccolto una serie di elementi utili a richiedere all’Autorità Giudiziaria l’emissione del provvedimento restrittivo in carcere.

Il 60enne perseguitava la ex moglie pedinandola, inviandole numerosi messaggi e aggredendola per futili motivi.

A settembre era uscito dal carcere ed era stato ristretto ai domiciliari; tale misura è rimasta efficace fino al 5 novembre, quando l’uomo è stato rimesso in libertà con il divieto di avvicinamento alla moglie e ai luoghi da lei frequentati.

A distanza di poche ore dalla notifica del provvedimento di scarcerazione, il 60enne si è presentato sotto casa dell’ex che preoccupata ha chiamato i Carabinieri di Darfo Boario. I militari, accertata la violazione, hanno richiesto un nuovo aggravamento della misura e il pregiudicato è tornato ai domiciliari.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136