Ad

w

Ad
Ad


World Winter Master Games in Valchiavenna e Valle Camonica, presentata l’edizione 2024

sabato, 23 ottobre 2021

Ponte di Legno – Sarà ospitata in Lombardia nel 2024 la prossima edizione dei World Winter Master Games, il più importante evento al mondo di sport invernali riservato agli atleti ‘Over 30’. La manifestazione è stata presentata a Palazzo Lombardia alla presenza di Massimo Garavaglia, ministro del Turismo; Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia e Antonio Rossi, sottosegretario regionale a Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi. Presenti anche Manuela Di Centa, consigliere del ministro per le materie turistiche di sport e montagna, e Vito Cozzoli, presidente ‘Sport e salute’, oltre agli assessori regionali Davide Caparini (Bilancio e Finanze) e Massimo Sertori (Montagna, Enti Locali e Piccoli Comuni).

La quarta edizione dei World Winter Master Games è prevista dal 12 al 21 gennaio 2024. Teatro delle gare saranno le località lombarde di Ponte di Legno-Tonale, Aprica, Bormio, Madesimo, Sondrio, la Valchiavenna e quelle limitrofe trentine di Vermiglio e Pellizzano. Alla manifestazione sono attesi 3.700 sportivi di età compresa tra i 30 e i 90 anni, provenienti da tutto il mondo. Al momento, sono queste le discipline previste: sci alpino, biathlon, sci nordico, curling, pattinaggio di figura, hockey su ghiaccio, combinata nordica, orienteering, short track, salto, sci alpinismo, snow sky running e snow polo.

MINISTRO GARAVAGLIA – “World Winter Master Games – ha spiegato il ministro Garavaglia – sarà il primo grande evento sportivo con cui ‘fare’ turismo e con il quale mettere in moto la grande macchina delle Olimpiadi Invernali Milano-Cortina 2026”.

“Il gioco di squadra – ha evidenziato il ministro del Turismo – ha un unico obiettivo: far crescere il Pil, aumentare il fatturato e aumentare il benessere. Ci guadagna il Paese. Questo è il nostro modo di lavorare, abbiamo un Paese dal potenziale pazzesco, basta sapersi organizzare. Il World Winter Master Games ne è una dimostrazione”.

“E’ un caso emblematico – ha proseguito – perché unisce la capacità di attrarre dello sport con il benessere dei territori: stimiamo che per questa manifestazione arriveranno circa 10.000 persone che si fermeranno una settimana, tra famiglie e sportivi, cui si aggiungono gli spettatori. Oltre a chi, abitualmente, frequenta le strutture sportive coinvolte in questo evento. Stiamo lavorando per prepararci alle Olimpiadi, il 2026 è domani”.

PRESIDENTE FONTANA – “I Winter Master Games – ha spiegato il presidente Fontana – saranno una grande occasione per il turismo e dello sport in generale. Sono convinto che questo saranno un buon viatico e un ottimo modo per metterci alla prova in vista delle Olimpiadi del 2026. Nella mia esperienza di sindaco avevo già organizzato un ‘Master’ di canottaggio. Un evento che si è trasformato anche in una grande festa che ha visto una grandissima partecipazione popolare che è andata oltre all’aspetto squisitamente sportivo”.

SOTTOSEGRETARIO ROSSI: “Il nostro obiettivo – ha detto Antonio Rossi – è quello di eguagliare il numero di atleti, 3200, della scorsa edizione di Innsbruck 2020. Un vero e proprio banco di prova in vista delle Olimpiadi di Milano Cortina 2026. Con il presidente Attilio Fontana crediamo che i grandi eventi sportivi siano fondamentali per promuovere i valori dello sport e soprattutto promuovere il nostro stupendo territorio”.

ASSESSORE SERTORI – “I Winter Master Games Lombardia 2024 – ha evidenziato l’assessore Sertori – rappresentano un evento che ci avvicina alle Olimpiadi invernali del 2026. Ringrazio i sindaci coinvolti per lo spirito di squadra e la costruttiva collaborazione con la quale stanno accompagnando il percorso verso i Master Games”.

ASSESSORE CAPARINI – “I nostri territori, con la ‘mia’ Valcamonica, la Valtellina e la Valchiavenna – ha chiosato l’assessore Caparini – possiedono tutti i requisiti per onorare al meglio un appuntamento che va al di là dell’aspetto sportivo. Bene ha fatto il ministro Garavaglia a evidenziare quanto sia importante trarre un indotto rilevante da iniziative di questo genere”.

MANUELA DI CENTA – Entusiasta Manuela di Centa, 7 volte campionessa olimpica e consigliere del ministro Garavaglia. “Lo sport vissuto in prima persona da me e Antonio Rossi – ha detto – ha contribuito a mettere a sistema un pensiero comune dove la politica si unisce alla sostenibilità”.

“Il ministero del Turismo – ha sottolineato Di Centa – ha pensato a 360 gradi ad una fetta di turismo importante che è quello sportivo, volàno importantissimo per promuovere le buone pratiche e egli stili di viti”.

VITO COZZOLI – “Gli eventi sportivi sono un driver fondamentale per la ripartenza” ha sottolineato Vito Cozzoli, presidente ‘Sport e salute’. “E proprio in questo senso i World Winter Master Games rappresentano davvero un momento di rilancio e di ritorno allo sport tra l’altro per discipline sportive, quelle invernali, che hanno pagato davvero un prezzo troppo alto anche a causa della chiusura degli impianti”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136