Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Mille Miglia: seconda tappa ad Arezzo, in testa i bresciani Vesco-Guerini

giovedì, 17 maggio 2018

Arezzo – La 1000 Miglia 2018 è giunta ad Arezzo per l’intermezzo della seconda tappa partita all’alba da Cervia-Milano Marittima. Gli equipaggi dei “gioielli” a quattro ruote, dalla bellezza e dal fascino senza tempo, sostano nella “città dell’oro” prima di riprendere la corsa verso Roma dove alle 20:15 di stasera taglieranno il traguardo.

Fino alla prova di precisione PM1 – Panoramica, si attesta in vetta alla classifica, con 22289 punti, l’Alfa Romeo 6C 1750 Zagato del 1929 dell’equipaggio bresciano composto da Andrea Vesco e Andrea Guerini. Segue, con 22263 punti, il duo argentino Juan Tonconogy-Barbara Ruffini a bordo dell’Alfa Romeo 6C 1500 GS “Testa Fissa” del 1933. In terza posizione, con 22260, la
Lancia Lambda VIII serie Casaro del 1929 di Andrea Belometti e Doriano Vavassori.
Questa mattina non sono mancate le grandi emozioni, soprattutto l’entusiasmo contagioso delle numerose scolaresche accorse ai margini delle strade, come a Tavullia, la città del campione di Moto GP Valentino Rossi. Ma anche la passione trasmessa dai turisti, come a San Marino, l’unica Repubblica estera attraversata dalla gara di regolarità che procede senza imprevisti. Non poteva
mancare la schiera di famiglie in versione picnic ai bordi delle strade collinari tra l’Emilia-Romagna e la Toscana. A supportare piloti e co-piloti anche il signor Giuseppe Zioni, alias “Mister Croccantino”, che da molti lustri, a bordo del suo furgoncino, segue la corsa per rifocillare i partecipanti con i suoi snack omaggio a base di nocciole, mandorle e cioccolato.1000
Ottima risposta in termini di pubblico e calore anche a Gabicce, Casteldimezzo, Panoramica, Pesaro e Sansepolcro, tra gli scorci e le città dell’Italia più bella.
Dopo il pranzo, alle 13:45, piloti e copiloti ripartiranno in direzione Palazzo del Pero, Cortona, Castello della Sala e Orvieto. A seguire i passaggi a Baschi e Amelia.
In serata per le auto d’epoca si staglieranno all’orizzonte i monumenti romani. Alle 20:15, infatti, la Freccia Rossa arriverà nella Capitale per il taglio del traguardo della seconda tappa e la passerella in via Veneto.
Informazioni sulla 1000 Miglia
La trentaseiesima rievocazione della 1000 Miglia, la corsa più bella mondo, si disputa fino a sabato 19 maggio 2018. Rispettando la tradizione nata nel 1927, il percorso prende il via e termina a Brescia, attraversando in quattro tappe mezza Italia, prima e dopo il giro di boa a Roma. Con la sua capacità di coniugare tradizione, innovazione, creatività, eleganza e bellezze paesaggistiche, la 1000 Miglia rappresenta un simbolo dell’eccellenza italiana nel mondo. Dal 2013, la manifestazione è gestita da 1000 Miglia srl, società totalmente partecipata dall’Automobile Club di Brescia che l’ha appositamente creata nel 2012. Presieduta da Aldo Bonomi, affiancato dal vice presidente Franco Gussalli Beretta e dall’amministratore delegato Alberto Piantoni, 1000
Miglia Srl ha chiuso l’ultimo bilancio con un fatturato di oltre 9 milioni di euro.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136