Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Malegno, inaugurata la nuova passerella ciclopedonale

sabato, 23 novembre 2019

Malegno – Inaugurata la nuova passerella ciclopedonale in località Isola a Malegno. Un’opera di importanza strategica per il territorio della Media Valle Camonica: è il primo tratto di collegamento tra la ciclovia dell’Oglio e l’Altopiano del Sole. La Ciclovia dell’Oglio è ormai realtà riconosciuta e premiata per la sua bellezza e per la capacità di collegare il fiume Po con il Passo Tonale spesso lambendo le acque del fiume Oglio; gli amministratori dei comuni dell’Altopiano del Sole sono all’opera per reperire i fondi per completare l’opera di collegamento ciclopedonale che possa portare i turisti a vivere in maniera green i territori dell’Altopiano.

L’IMPORTANZA
passerellaL’opera assume un’importanza culturale elevata: grazie a questa passerella sarà possibile raggiungere in un paio di minuti a piedi il Parco Archeologico di Spinera anche dalla sponda destra del Fiume e collegarlo al Museo delle Fudine di Malegno, piccolo gioiello dell’architettura protoindustriale camuna.

Notevole anche il significato ambientale e di sicurezza per la media Valle: grazie a questo ponte sarà possibile aumentare il numero di persone che sceglieranno una mobilità sostenibile per raggiungere i luoghi di lavoro e divertimento, evitando percorsi pericolosi lungo la SP 345.

Si tratta di un intervento costato complessivamente 250mila euro, finanziati per 210mila euro da Provincia di Brescia e per 40mila euro dal Comune di Malegno.

E’ in atto il riconoscimento dell’opera all’interno di un bando di Regione Lombardia; col supporto operativo durante la progettazione fornito dal Comune di Breno e gli uffici della Comunità Montana di Valle Camonica.

Ricordato anche il supporto concreto da parte di Walter Sala, anima del Gal Valle Camonica-Sebino e scomparso questa settimana, per il reperimento fondi e la definizione progettuale di quest’opera: senza il suo aiuto fattivo e entusiasta difficilmente avremmo potuto inaugurare questa passerella.

L’OPERA
sindTecnicamente si tratta di una passerella di 38 metri di luce, realizzata completamente in acciaio ed appoggiata su muri di sostegno realizzati durante i lavori.

L’opera è stata progettata e curata dal Direttore Lavori, ingegnere Lino Locatelli, eseguiti dall’impresa Carpenterie Giudicariesi di Storo (Trento), con il supporto sul territorio dell’Ufficio Tecnico Comunale di Malegno. All’inaugurazione erano presenti il presidente della Provincia Samuele Alghisi, il consigliere regionale Francesco Ghiroldi, Il presidente della Comunità Montana Sandro Farisoglio con gli assessori Farisè, Maugeri e Cristini, i sindaci di Cerveno, Lozio, Breno, Cividate Camuno. Presenti anche i bambini delle scuole di Malegno. 



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136