Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Garda con Gusto al termine: la cucina gardesana esce a riveder le stelle

domenica, 3 novembre 2019

Riva del Garda - E’ talmente forte la fascinazione enogastronomica che Garda con Gusto 2019 ha messo in circolo, nella tre giorni a Riva del Garda conclusasi oggi che presto o tardi (più presto che tardi) anche le celebrità di Hollywood assaporeranno gli straordinari prodotti del Garda Trentino, sulle cui tavole viene servito davvero il cibo degli dei. Foto @Just Visual.

gustoFilippo Sinisgalli, partito dalla Val Rendena in cerca di fortuna, è diventato tanto bravo e famoso da creare una società, Il Palato Italiano che realizza pranzi e cene esclusive per i nomi più famosi dello star-system, ed è planato su Garda con Gusto per raccontare le sue esperienze davvero uniche a casa delle stelle dello spettacolo. “A contatto con simili personaggi – ha raccontato Sinisgalli, allievo della scuola di Gualtiero Marchesi - ho capito che le materie prime sono tutto, anche perché noi immaginiamo queste persone amare cibi particolarissimi e sofisticati, mentre il piatto preferito di Susan Sarandon è spaghetti al pomodoro, ma debbono essere molto buoni, ovviamente. Ecco perché amo il Garda Trentino, la cui natura regala alimenti così speciali e genuini, squisiti anche senza artifici”.

VIDEO

Gennaro Esposito (video @Just Visual), due stelle Michelin e famoso volto televisivo, ha invece scoperto un’analogia particolare nel Garda Trentino. “La cosa incredibile per me – ha spiegato – è stato rendermi conto che questi luoghi richiamano fortemente la Costiera Amalfitana, vengo da Vico Equense e qui trovo colori e profumi molto simili. Uno squarcio di mediterraneo a ridosso delle Dolomiti. Ho assaporato un olio che è una meravigliosa sorpresa, come le susine di Dro, che porterò nella mia cucina”.

L’ispirazione dei grandi chef venuti da lontano per Garda con Gusto è la stessa degli chef locali, autentici protagonisti di questa quinta edizione della rassegna enogastronomica rivana che ha riportato un successo di pubblico e di critica davvero lusinghiero. Dalla vicina Sarche e dalla sua Hostaria Toblino, ad esempio, Sebastian Sartorelli ha portato la proposta di un Aperitivo di Gusto che ha letteralmente catalizzato il pubblico, chiamato a riversare su una tela da pitturare con i colori naturali le sensazioni provate, mentre a Danilo D’Ambra del Ristorante Johnson & Dipoli di Egna è toccato l’onore di chiudere il programma con l’ultimo Aperitivo, affiancato dai cocktail creativi del barman Leonardo Veronesi.

Insomma, la tre giorni illuminata dalle celebrità dell’alta cucina alla fine ha promosso a pieni voti i professionisti del territorio, il cui standard enogastronomico è cresciuto a un tale livello da non avere più nulla da invidiare alle più rinomate destinazioni gourmet.

I produttori e ristoratori locali hanno dato il meglio, sia all’interno dei Salotti del Gusto che durante gli Show Cooking nei quali hanno dato prova della loro grande cucina: la Macelleria Bertoldi con il Ristorante l’Ora di Riva del Garda, la Macelleria Cis con l’Osteria La TorreCoop con il Ristorante Antiche MuraPregis con il Ristorante La Casina, la Troticoltura Armanini con il Ristorante Alfio di Dro, le Aziende Agricole del Trentino con il Ristorante Officina Verde. La carne salada De.Co., l’olio extra vergine di oliva (varietà Casaliva), il broccolo di Torbole (Presidio Slow Food), il pesce di lago e di allevamento, le verdure biologiche della Val di Gresta e i formaggi di malga hanno stregato anche i palati più fini.

Anche la Colazione all’Italiana, altra delle grandi novità – insieme agli Aperitivi del Gusto – di questa edizione, ha fatto scintille, con lo sfizio del caffè barricato di Omkafe e i prodotti da forno del Panificio Moderno.

Sebbene non siano ancora disponibili dati verificati sull’incremento di pubblico, dunque, si può parlare di un successo su tutto il fronte per Garda con Gusto, che torna dal 30 ottobre al 1° novembre 2020 ma che lascia dietro di sé una certezza importante: la grande cucina nel Garda Trentino è ormai un dato acquisito, 365 giorni all’anno.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136