Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Euregio, intervento del sindacato sul finanziamento dell’indagine sulle condizioni di lavoro

giovedì, 14 novembre 2019

Trento – Intervento di Andrea Grosselli (CGIL del Trentino), Lorenzo Pomini (CISL del Trentino) e Gianni Tomasi (UIL del Trentino) sull’iniziativa Euregio.

“Il via libera da parte dell’Euregio al finanziamento dell’indagine sulle condizioni di lavoro in Trentino, Alto Adige/Südtirol e Land Tirol è un’ottima notizia. Come organizzazioni sindacali, ma congiuntamente con le associazioni datoriali, avevamo sostenuto la bontà di questo progetto. I dati raccolti ci permetteranno infatti di mettere a confronto i mercati del lavoro dei tre territori del Gect e approfondire l’analisi dei fenomeni che più li caratterizzano, a partire dall’invecchiamento della popolazione lavorativa.
L’indagine sarà inserita all’interno della ricerca che ogni cinque anni Eurofound, la fondazione dell’Unione Europea con sede a Dublino, svolge per analizzare le condizioni di lavoro in Europa. Ciò significa che potremo beneficiare di un’esperienza già collaudata a garanzia quindi della scientificità e dell’efficacia della ricerca stessa.
E’ inoltre molto importante che l’Euroregio si occupi concretamente di lavoro, andando anche oltre il tema, comunque sempre rilevante, dei lavoratori transfrontalieri. Questo impegno è in linea con quanto da anni fanno le organizzazioni sindacali dei tre territori, all’interno del Consiglio Sindacale interregionale che unisce i sindacati di Trento, Bolzano e Innsbruck.
L’obiettivo deve continuare ad essere quello di migliorare le condizioni di lavoro, i livelli salariali, le professionalità e le competenze di chi lavora per sostenere la produttività, la sostenibilità e quindi la qualità dei beni e servizi prodotti dai diversi settori economici dentro l’Euregio”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136