Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Viabilità Alta Valle Camonica, incontro Anas-Provincia-sindaci: una nuova galleria a Edolo e le altre opere

mercoledì, 10 ottobre 2018

Edolo – Il Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli, e i sindaci dell’alta Valle Camonica, in presenza del Coordinatore Territoriale Nord Ovest di ANAS, Dino Vurro, hanno affrontato in data odierna il tema della viabilità dell’Alta Valle, soffermandosi su alcune opere prioritarie.

incontroLe Statali 42 del Tonale e 39 di Aprica costituiscono un’asse fondamentale di collegamento tra la Provincia di Brescia e quelle di Trento e SondrioANAS ha proceduto negli anni a realizzare consistenti interventi di riqualificazione e ammodernamento dell’arteria, con la realizzazione di tratti in nuova sede, l’ultimo dei quali tra Capo di Ponte e Berzo Demo, aperto al transito nel 2013, evitando l’abitato di Cedegolo. Tra i primi cittadini presenti all’incontro, Luca Masneri di Edolo, Gian Battista Pasquini di Sonico, Mauro Testini di Vione, Giovanmaria Rizzi di Vezza d’Oglio e presidente dell’Unione dei Comuni dell’Alta Valle.

Il rimanente tratto ricadente nella alta Valle Camonica – ha sottolineato il Presidente Mottinellipresenta rilevanti criticità, in particolar modo in corrispondenza del centro abitato di Edolo, nel quale si biforcano le direttrici verso il Tonale (SS 42) e l’Aprica (SS 39), nodo la cui congestione è amplificata dalla presenza di una contigua strettoia nella galleria sulla SS 42, strozzatura che limita drasticamente la percorribilità dei mezzi, in particolare di quelli pesanti“.

incontro2Dopo l’incontro odierno, si sta procedendo verso una soluzione definitiva della variante all’abitato di Edolo, “Porta delle Alpi”, verso Ponte di Legno/Tonale. Il tracciato, predisposto dalla Provincia di Brescia e trasmesso ad ANAS, per la Conferenza di Servizio, indetta il 19 settembre, che si concluderà entro ottobre, si svilupperà per lo più in galleria per mitigare il più possibile l’impatto ambientale sul paese.

L’intervento -  ha dichiarato l’Ing. Vurroè finanziato sul Patto della Lombardia per 60 milioni; la natura stessa del finanziamento prevede l’impegno delle risorse entro il 2019, anno che coincide con la programmazione pluriennale ANAS”.

Le altre opere trattate con attenzione nel corso dell’incontro riguardano il miglioramento e la messa in sicurezza della viabilità in corrispondenza del bivio per Stadolina bassa, al confine tra Vione e Vezza d’Oglio, una nuova rotatoria a Sonico e a Incudine, l’allargamento della galleria di Edolo, dove la Provincia e gli Enti coinvolti hanno sottoscritto un Accordo di Programma contenente le risorse per la predisposizione dei progetti.

E’ la conclusione di un percorso – ha concluso Mottinelli – che ha visto gli Enti collaborare in sinergia. Ringrazio Dino Vurro e Marco Bosio, Capo Compartimento per ANAS Lombardia, per l’attenzione dedicata alla nostra Provincia. Sono interventi che consentiranno una migliore viabilità per tutto il territorio, a garanzia della sicurezza al transito, favorendo i collegamenti e lo sviluppo turistico ed economico”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136