Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Valle Camonica: pronto il piano di sviluppo e marketing, restano i dubbi. Parola ai Comuni

martedì, 9 dicembre 2014

Breno – Il piano di sviluppo della Valle Camonica è stato definito e illustrato nella sede della Comunità Montana. Il documento è stato presentato dai professori Marco Frey dell’Università Sant’Anna di Pisa e Massimo Sargolini di Camerino e adesso passa al vaglio delle Amministrazioni comunali.

L’incarico di elaborare il “Piano di sviluppo sostenibile e marketing territoriale della Valle Camonica”, affidato alle due università, aveva scatenato polemiche a livello politico. I dubbi non sono ancora stati fugati anche se il presidente Oliviero Valzelli parla di “punto di partenza”. Le scelte per il futuro devono essere condivise daDarfoeBassaValleCamonicai Comuni anche se il “piano” rischia di dividere gli enti camuni tra favorevoli e contrari.  Nel piano sono stati indicati 16 obiettivi, quattro per ciascuna area-risorsa, e 40 azioni di intervento.

È stata individuata anche una dimensione istituzionale, con sei proposte. La chiave è unire l’integrazione con le specificità delle comunità camune e avere un riferimento dentro l’unica identità della Valle Camonica. Uno degli obiettivi istituzionali è il superamento della frammentazione amministrativa, identificando le attività strategiche da gestire a livello sovracomunale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136