Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Valle Camonica, il grande cuore degli alpini. Il presidente Sala: “Sempre in prima linea”

domenica, 11 marzo 2018

Breno – Gli alpini della Valle Camonica si sono ritrovati a Breno (Brescia) per l’assemblea annuale, dove il presidente Mario Sala ha tracciato il bilancio 2017 della sezione ANA Valle Camonica. I 67 gruppi della sezione camuna contano 5.480 iscritti, 97 in meno del 2016. I dati snocciolati dal presidente Mario Sala (nella foto) indicano una vitalità dei gruppi e soprattutto una grande solidarietà: sono stati raccolti 180 quintali di generi alimentari, svolte 40.485 ore di lavoro, 119mila euro donati in beneficenza e 50mila destinati ai terremotati del Centro Italia. Il presidente Mario Sala ha anche sottolineato l’impegno delle penne nere in diverse iniziative e manifestazioni che si sono svolte sul territorio e che hanno visto in prima linea gli alpini.

Mario Sala presidente Ana CAMUNA

Quest’anno sono in programma numerosi appuntamenti, in particolare l’Adunata di Trento e tra i diversi gruppi, vista anche la vicinanza, c’è grande mobilitazione e interesse, poi il Pellegrinaggio in Adamello, giunto alla 55esima edizione in programma a Passo Tonale dal 27 al 29 luglio, il 7 luglio a Edolo la manifestazione “Tricolore sull’Adamello”, ideata da Impronta camuna, quindi il raduno sezionale al Montozzo e la terza adunata sezionale che si terrà a Bienno il 15 e 16 settembre.

Sono tanti gli eventi che ci vedranno impegnati quest’anno – commenta il presidente Mario Sala - e ci stiamo organizzando al meglio“. Sull’agenda degli alpini di Valle Camonica risalta l’Adunata a Trento, in programma da venerdì 11 maggio, con sfilata domenica 13.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136