Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Tonale e Presena sotto metri di neve, smottamenti in Valle Camonica e Valtellina

venerdì, 13 aprile 2018

Passo Tonale – In quota metri di neve, in fondovalle fiumi e torrenti ingrossati e piccoli smottamenti che hanno creato i primi disagi. Le precipitazioni degli ultimi giorni hanno portato oltre un metro mezzo di neve in alta quota, al Presena, un po’ meno al Tonale. occidentaleGli operatori – soddisfatti della stagione che si concluderà domenica 15 aprile in Alta Valle Camonica – commentano: “Qui sembra Natale“.

Gli ultimi giorni hanno portato copiose nevicate oltre i 1400-1500 metri, regalando un paesaggio tipicamente invernale. Al ristoro “Panorama 3000″ l’altezza della neve fresca è di oltre un metro e mezzo e la stagione proseguirà alla grande fino a maggio.

neve Presena

VALLE CAMONICA E SEBINO - Intanto si sono ingrossati fiumi e torrenti, e mini smottamenti si sono registrati in bassa Valle Camonica e a Pisogne, dove precauzionalmente è stata evacuata un’abitazione e chiusa la strada a Govine superiore, per il distacco di un masso. Il sindaco di Pisogne, Diego Invernici,  al termine di un sopralluogo dei tecnici, ha ordinato la chiusura della strada che porta alla località Rocchetta. Il lago d’Iseo è cresciuto di 50 centimetri in due settimane ed è di 30 oltre la media del periodo. Questo – grazie anche alle abbondanti nevicate in quota – fa ben sperare per le riserve d’acqua dell’estate e per evitare l’emergenza delle ultime due stagioni estive.

VALTELLINA - Per il distacco di un masso che poteva avere ben altre conseguenze visto che poco prima era transitata l’auto di un’insegnante, è stata chiusa la strada provinciale che sale da Ardenno alla Valmasino ed è stata chiusa al transito la strada provinciale che sale da Ardenno. I tecnici hanno rimosso i sassi pericolanti, mentre oggi procederanno con il disgaggio di altre porzioni di roccia e con la sistemazione della rete paramassi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136