Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Temù: colpo di scena, tolte le deleghe al vicesindaco Zani

sabato, 28 ottobre 2017

Temù -  Tolte le deleghe al vicesindaco di Temù, Maurizio Zani, e Corrado Tomasi si dimette da consigliere comunale. Sono i due colpi di scena dell’ultimo Consiglio comunale di Temù (Brescia). Le dimissioni di Corrado Tomasi erano state annunciate con anticipo, alla luce anche del risultato referendario, mentre il ritiro delle deleghe a Maurizio Zani si è rivelata una notizia inattesa.

roberto-menici-temu

Il sindaco Roberto Menici (nella foto) ha motivato la scelta con “il poco impegno” dimostrato dal vicesindaco nei tre anni e mezzo del suo mandato amministrativo. Zani si è difeso sostenendo che la sfiducia è solo di una parte dei consiglieri e che le revoca era legata all’esito del referendum.

Il ruolo di vicesindaco è ora affidato al consigliere Riccardo Sandrini, invece al posto di Corrado Tomasi è subentrato Graziano Pennacchio, primo dei non eletti nella lista della maggioranza.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136