QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Temù: bonus bebè e borse di studio. Il sindaco Menici: “Sostegno concreto”

giovedì, 25 gennaio 2018

Temù – Martedì si è svolta a Temù la consegna dei bonus bebè e delle borse di studio da parte dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Roberto Menici.

bbNove i nuovi nati nel 2017 che hanno ricevuto un contributo di 1000 euro stanziati nel bilancio comunale. Le famiglie dei bimbi hanno inoltre ricevuto un dono dal significato particolare: la “pigotta”, bambolina di Unicef, e grazie al contributo versato dall’amministrazione comunale permetterà di donare altrettanti kit salvavita ai bambini nati nelle zone più povere del mondo.

Inoltre è stato consegnato alle neo-mamme un omaggio offerto dalla farmacia dello sportivo di Temù contenente prodotti per neonati e buoni sconto. L’amministrazione comunale di Temù ha inoltre elargito borse di studio agli studenti delle scuole superiori più meritevoli (300 euro ad alunno), ai frequentanti l’università (500 euro a studente) e ai neo laureati (600 euro ad ogni laureato).

meniciDa diversi anni – sottolinea il sindaco Roberto Menici – sosteniamo in modo concreto le famiglie dei nuovi nati con il bonus bebè e siamo vicini ai nostri studenti con l assegnazione delle borse di studio. Questo si inserisce in una politica più generale di sostegno alle famiglie che tra le varie iniziative vede la gratuità di servizi quali il trasporto scolastico sin dalla scuola materna, l’asilo nido comunale con tariffe calmierate, il 50 % dei costi della mensa scolastica a carico del Comune, la fornitura gratuita dei libri di testo fino alla prima superiore“.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136