Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Sonico: realizzate tre piazzole di atterraggio per gli elicotteri vicino ai rifugi Maria e Franco, Adamé e Tonolini

martedì, 13 ottobre 2015

Sonico – Prima la rete, ora le piazzole di atterraggio degli elicotteri. Sono accessibili tre nuove piazzole di atterraggio in calcestruzzo sulle montagne camune.

Con i finanziamenti regionali – poco più di 30mila euro – concessi a Comunità Montana di Vallecamonica e Parco Adamello Brenta sono stati sviluppati alcuni interventi per la sicurezza in quota. Nell’ambito di Expo 2015 sono stati finanziati alcuni interventi nelle strutture d’alta quota e ad agevolarne c’è anche il territorio camuno.

Le risorse sono servite per realizzare tre piazzole per l’atterraggio dell’elicottero in corrispondenelisoccorso a Edolo 1za dei rifugi Maria e Franco, Baita Adamè e Tonolini; utilizzabili non solo per l’approvvigionamento degli stessi ma anche e soprattutto per la sicurezza degli escursionisti che hanno bisogno dell’elisoccorso.

“Ogni piazzola ha avuto un costo di 10mila euro – afferma Giambattista Sangalli, direttore dell’ufficio Foreste e Bonifica Montana della Comunità Montana di Vallecamonica -. I lavori sono stati realizzati nelle ultime settimane e le opere sono già utilizzabili”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136