Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Ponte di Legno, il calendario storico 2018 va a ruba. Le foto

martedì, 2 gennaio 2018

Ponte di Legno – Un calendario storico con immagini mozzafiato e soprattutto documenti inediti. In questi giorni è in distribuzione a tutte le famiglie di Ponte di Legno (Brescia), e i turisti possono richiederne una copia presso l’ufficio informazione e la Pro loco, il settimo calendario storico. E’ un dono dell’Amministrazione comunale, curato nei dettagli dall’artista Edoardo Nonelli che ha realizzato la copertina e predisposto disegni, grafica, testi e didascalie.

Il calendario 2018 è dedicato al Castellaccio e Passo Lagoscuro con ben 150 immagini. L’edizione di quest’anno del calendario è il terzo che ricorda gli eventi bellici sulle cime dell’Alta Valle Camonica dopo cento anni. Anche se le 28 pagine del calendario risultano insufficienti a raccontare la storia e gli eventi del luogo, gli autori del calendario hanno tanto di illustrare quanto più possibile, affinché il grande patrimonio di informazioni e la storia passata e presente non vada dispersa e diventi valore comune dei dalignesi per trasferirlo alle future generazioni. Una serie di disegni illustrano i fiori presenti lungo lo storico “sentiero”.

“Frammenti di storia dalignese” raggiunge quest’anno la soglia delle 200 pagine illustrate con più di 860 immagini per lo più inedite.

Nel 2018 ricorre anche il sessantesimo anniversario della costruzione della capanna “Amici della montagna” che tramite l’associazione “Amici di Cima Lagoscuro”, diretta dalla guida alpina emerita Andrea Faustinelli e dei suoi numerosi collaboratori, è sempre più attiva nel promuovere iniziative di valorizzazione per conoscere, frequentare i luoghi ed i valori che sono stati propri di Giovanni Faustinelli. Nel calendario sono presenti documenti inediti, in particolare la donazione che risale al 1969 del capitano Giuseppe Maria Venco a Giovanni Faustinelli con una raccolta di foto e testi dell’epoca corredata da commenti della Prima Guerra Mondiale, inoltre documenti e immagini del 1958 quando venne inaugurata la capanna “Amici della Montagna”.

Una pagina è dedicata a Giovanni Faustinelli, quindi il trittico del Lagoscuro dell’artista Edoardo Nonelli, una parte è sull’Associazione “Amici capanna di Lagoscuro-Giovanni Faustinelli”, costituita il 1 dicembre 1995 per proseguire l’opera di Giovanni Faustinelli. Infine immagini di eventi organizzati a Passo Lagoscuro, Pellegrinaggi in Adamello e ritagli di giornali sull’onorificenza a Giovanni Faustinelli.

Il Comune di Pontedilegno, condividendo i valori morali trasmessi dal luogo e la particolare storia che contraddistingue il “Lagoscuro ed il sentiero dei fiori”, intende promuovere con l’edizione 2018 la conoscenza storica del territorio oltre ai valori etici, morali, naturalistici che lo caratterizzano e per i quali ne vale la pena ricordarli. L’edizione 2018 è stata possibile grazie al contributo di molte persone, coordinato dall’artista camuno Edoardo Nonelli.

Le immagini sono state così raccolte:

Archivio Associazione Amici di Cima Lagoscuro-Giovanni Faustinelli
Archivio Pierantonio Odelli
Archivio Comune di Ponte di Legno
Archivio Corrado Asticher
Archivio Stefano Cavicchi
Archivio Valter Solera
Archivio Andrea Faustinelli
Archivio Luciano Demasi
Archivio Edoardo Nonelli

Le fonti bibliografiche giungono invece da:

Archivio Associazione Amici di Cima Lagoscuro-Giovanni Faustinelli
Archivio Comune di Pontedilegno
Stampa provinciale
Archivio Edoardo Nonelli
Archivio Andrea Faustinelli
Anni di guida – Giovanni Faustinelli – ed. Ramperto


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136