Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Ponte di Legno, addio all’ultima stalla: sessanta mucche trasferite a Malonno

martedì, 2 gennaio 2018

Ponte di Legno – Addio all’ultima stalla di Ponte di Legno (Brescia). Nei giorni scorsi la famiglia Bezzi, con attività in paese e a Case di Viso, e tra i produttori del formaggio Silter Dop che in questi anni si sta affermando sempre più sulle tavole dei bresciani e dei lombardi, ha trasferito le sessanta mucche da Ponte di Legno a Malonno, dove rimarranno fino a primavera, quando faranno ritorno all’alpeggio sopra la località Case di Viso.Mucche 01

Da anni l’attività della notissima azienda agricola era tra Ponte di Legno e l’alpeggio: d’inverno le mucche venivano accolte in strutture prefabbricate a lato della statale 42 del Tonale.

L’agricoltura di montagna può avere un futuro e rappresentare un’opportunità di lavoro anche per i giovani se si offre loro la possibilità di avere una stalla e condizioni di lavoro idonee. In caso contrario si tratta di parole – spese a vari livelli da politici e amministratori locali che si esauriscono nel volgere di poche ore – e gli allevatori si ritrovano con i loro problemi.

Il caso dell’azienda agricola di Ponte di Legno è emblematico: ha dovuto trasferirsi per poter proseguire l’attività ed ha trovato ospitalità a Malonno (video sotto).

VIDEO


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136