Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Nuovi colori, non solo la Lombardia in zona rossa: paga anche l’Alto Adige, Trentino “salvo”

venerdì, 15 gennaio 2021

Brescia – La stretta voluta da Governo ed esperti sui parametri per la classificazione dei territori per il rischio epidemiologico Covid-19 miete le prime “vittime”: la Provincia Autonoma di Bolzano e le regioni Lombardia e Sicilia finiscono in zona rossa da domenica 17 gennaio, con un lockdown ancora più stringente rispetto a quanto avvenuto finora.

Immediate le accuse e le recriminazioni giunte dagli esponenti lombardi. Da quanto reso noto dal Ministero della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, firmerà nelle prossime ore una nuova ordinanza che andrà in vigore a partire da domenica 17 gennaio.

Nove Regioni passano in area arancione: sono le Regioni Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria e Valle D’Aosta. Restano in area arancione Calabria, Emilia-Romagna e Veneto.

La Campania insieme ad altre cinque Regioni/Province Autonome restano in fascia gialla. Sono Sardegna, Basilicata, Toscana, Provincia Autonoma di Trento, Molise.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136