Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Malonno, l’ex sindaco Gelmi chiarisce la sua posizione davanti al Gip

mercoledì, 28 febbraio 2018

Brescia – L’ex sindaco di Malonno, Stefano Gelmi, assistito dall’avvocato Gianluigi Bezzi, è stato interrogato oggi dal Gip del tribunale di Brescia, Cesare Bonamartini, ed ha risposto a tutte le domande poste, in merito agli episodi che gli vengono contestati. Il suo legale, l’avvocato Gianluigi Bezzi di Ponte di Legno, con studio legale a Brescia, ha avanzato la modifica della misura cautelare e il giudice Bonamartini si è preso alcuni giorni.

tribunale Brescia

L’inchiesta, coordinata dal maresciallo maggiore Rosario Fazio, comandante della stazione di Edolo, e dal maresciallo Devis Kaswalder, comandante Aliquota radiomobile di Breno, era scattata a giugno e a novembre Stefano Gelmi, dopo essere stato iscritto nel registro degli indagati, si era dimesso. I reati che vengono contestati sono corruzione e turbativa d’asta, negli appalti sulla riqualificazione del centro polifunzionale adibito a biblioteca, riqualificazione energetica del municipio e adeguamento e messa in sicurezza della viabilità, in particolare sulla realizzazione di marciapiede e sottoservizi.

In un’ora di interrogatorio davanti al Gip l’ex sindaco Stefano Gelmi ha chiarito la sua posizione. Ora si attende la decisione del giudice sulla modifica della misura cautelare che dovrebbe essere comunicata nella prossima settimana.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136