Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Malonno, Giovanni Ghirardi al primo giorno da sindaco: “Fiducia dei cittadini da ripagare”

lunedì, 11 giugno 2018

Malonno  – Un primo incontro con i dipendenti del municipio, la festa della lista civica “Malonno Viva” e la messa a punto della squadra, in particolare la Giunta. E’ così racchiusa la prima giornata del neo sindaco di Malonno, Giovanni Ghirardi (lista Malonno Viva), 34 anni, laureato in Scienze Geologiche e Tecnologiche all’Università degli studi di Milano, libero professionista.

Giovanni Ghirardi Malonno

A Malonno (Brescia) nella tornata elettorale ha prevalso la lista “Malonno Viva” del candidato sindaco Giovanni Ghirardi (nella foto a lato), che  ha raccolto 1112 voti, pari al 62,51%, la lista “Insieme per Malonno”, con candidato sindaco Katia Bona, ha ottenuto 667 voti, il 37,49%.

Una prima ricognizione, in attesa del passaggio di consegne con il commissario prefettizio, che avverrà la prossima settimana, già nella giornata odierna, domani una prima visione dei documenti amministrativi e il bilancio. “Il nostro impegno – afferma il neo sindaco Giovanni Ghirardi – è stato ripagato, ora cercheremo di realizzare quanto abbiamo annunciato, il tutto nel segno della trasparenza”.

Il compito di Giovanni Ghirardi non è da poco: raccoglie il testimone di un periodo di commissario prefettizio dopo l’inchiesta che ha portato alle dimissioni dell’ex sindaco Stefano Gelmi.

“La prima iniziativa – sostiene Giovanni Ghirardi - è compiere l’analisi del bilancio comunale sulla base della quale individuare le priorità del nostro mandato”. E la Giunta? “Nei prossimi due giorni - conclude il neo sindaco – avrò un incontro con il gruppo, ho delle idee che proporrò, poi insieme decideremo i nomi e le deleghe”. Il primo Consiglio comunale dovrebbe essere convocato entro una decina di giorni, molto probabilmente a metà della prossima settimana.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136