Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Malonno: 26esimo raduno scialpinistico del Piz-Tri

sabato, 9 marzo 2019

Malonno – Grande appuntamento domani con il 26esimo Raduno scialpinistico annuale organizzato dall’Unione Sportiva Malonno. Il Comune di Malonno (Brescia), in occasione del raduno scialpinistico del Piz-Tri, per motivi di sicurezza ha chiuso fino alle 16 di domani le strade agro-silvo-pastorali Lezza-Vent e Pra del Bis-Bronò-Vent.

Il Raduno con sci alpinismo e camminata con ciaspole, che nella prima parte, fino a Malga Vent, presentano percorsi separati: partenza dalla località Fletta (1150 slm) e arrivo alla cima Piz Tri (2308 slm). Il programma prevede il ritrovo alle 6.30 presso il bar dell’oratorio vicino alla chiesa Maria Ausiliatrice, per ritiro buono pasto e premio di partecipazione, alle 7 partenza per località Fletta e alle 7.30 salita per il Piz Tri, alle 11 ristoro Malga Vent e alle 14 – pranzo ed a seguire “Terzo tempo”, presso le scuole medie di Malonno

Il percorso: partenza dalla località Fletta, fino alle baite Le Muse. Poco prima di queste ultime, i percorsi per sciatori e per ciaspolatori si dividono, permettendo a entrambi di godersi l’escursione ed il paesaggio. Mentre con gli sci si guadagna rapidamente quota per un sentiero ripido, con le ciaspole si continua sulla mulattiera iniziale, dalle pendenze più dolci. In questo tratto lo spettacolo in salita è davvero emozionante: si passa tra pinete imbiancate e si resta immersi in un vero e proprio paradiso naturale. Raggiunta quota 1700 metri, si esce dalla pineta ed in prossimità di malga Vent i due percorsi si ricongiungono; un breve tratto pianeggiante fa riprendere fiato prima dell’ultima parte, quando procedendo lungo la dorsale nord-est del Piz Tri fino ad arrivare in vista del cupolone che si risale comodamente per il versale di sinistra.

Dalla vetta del Piz Tri il panorama è molto ampio, si può osservare il parco dello Stelvio, il parco dell’Adamello, le Orobie e la vicina Valtellina.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136