Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Incudine, blitz contro lo sfruttamento della prostituzione

lunedì, 5 febbraio 2018

Incudine – Blitz contro lo sfruttamento della prostituzione, arrestati una romena di 41 anni e un 55enne italiano. L’operazione è stata condotta dai carabinieri della stazione di Ponte di Legno che da mesi tenevano sotto osservazione i movimenti in un locale notturno, aperto alcuni anni fa a Incudine (Brescia). I militari hanno scoperto lo sfruttamento di cinque ragazze dell’Est Europa e di una colombiana, residenti in Valle Camonica e che ogni sera veniva accompagnate nel locale.

controlli carabinieri

Secondo le indagini, coordinate dal sostituto procuratore di Brescia, Ambrogio Cassiani, il giro di prostituzione portava a guadagni anche di 500 euro a sera e i clienti erano aumentati nell’ultimi periodo.

Il via vai di gente ha insospettito i militari che hanno effettuato appostamenti, poi effettuato il blitz con l’arresto della romena 41enne e dell’italiano. La prima gestiva il locale con la tenuta di un registro delle prestazioni, il compagno invece è accusato di aver accompagnato le cinque ragazze dalla loro abitazione al locale, con l’attività che ora è stata chiusa.

La romena e il compagno sono ora ai domiciliari. Sono in corso altri accertamenti da parte dei militari, che hanno preso visione anche della lista dei clienti del locale, e che potrebbero essere presto sentiti.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136