Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Imprenditore edile camuno denunciato dalla Finanza: in due anni evase imposte per 1,5 milioni di euro

mercoledì, 21 giugno 2017

Pisogne – L’attività d’intelligence, le informazioni scaturenti delle banche dati e le notizie acquisite sul territorio da parte dei finanzieri della Tenenza di Pisogne hanno permesso di accendere il faro sull’illecita attività posta in essere da un imprenditore edile.

finanza-pisogne-10I sospetti, gli elementi attinenti alla “pericolosità fiscale” e l’incrocio delle informazioni hanno poi trovato concreto riscontro dall’esito di specifica attività di controllo fiscale condotta dai militari nei confronti di una società edile della media Valle Camonica.

Il servizio ha permesso di constatare come T.S., 58enne di Pisogne, rappresentante legale della società, nel 2012, abbia occultato ricavi per circa 2.500.000 di euro e non versato, imposte per un importo complessivo di circa 1,5 milioni di euro. L’imprenditore è stato denunciato all’A.G. per i reati di infedele dichiarazione ed omesso versamento delle imposte.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136