QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Incidente mortale di Esine: denunciati altri due giovani per omissione di soccorso

domenica, 17 dicembre 2017

Esine – Altri due giovani, a bordo dell’auto condotta dal 22enne bosniaco che ha travolto e ucciso Giovanni Battista Fontana, 65 anni, a Esine (Brescia), sono stati denunciati dai carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Breno per omissione di soccorso. Le indagini dei militari proseguono per accertare le responsabilità dell’incidente che è costata la vita al 65enne.

carabinieri large

Grazie al servizio di videosorveglianza è stata individuata l’auto che ha travolto il 65enne in via Manzoni a Esine nella notte tra giovedì e venerdì, che non si è fermata. Per il 65enne non c’è stato nulla da fare, la salma è stata ricomposta all’obitorio dell’ospedale di Esine dove è stata disposta l’autopsia.

Il pirata è stato identificato poche ore dopo dall’Aliquota Radiomobile dei carabinieri della Compagnia di Breno: ora, oltre al bosniaco, 22enne, residente a Darfo Boario, indagato per omicidio stradale, omissione di soccorso e fuga, sono stati denunciati anche i due giovani a bordo della vettura per omissione di soccorso.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136