Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Elezioni Comunali 2018: i candidati sindaci a Berzo Inferiore, Borno, Malonno e Ponte di Legno

sabato, 12 maggio 2018

Ponte di Legno – Giornata importante nell’avvicinamento alle Elezioni amministrative in Valle Camonica. Oggi alle 12 è scaduto il termine per la presentazione di candidati e liste di aspiranti consiglieri: non sono mancate le sorprese rispetto alle previsioni. Nei quattro Comuni che saranno rinnovati il prossimo 10 giugno ci sono due liste a Malonno e Berzo Inferiore, tre a Borno e una a Ponte di Legno.

A Berzo Inferiore sembrava tutto facile per Ruggero Bontempi, sindaco uscente e candidato della lista Insieme per Berzo, ma al fotofinish nella fase di presentazione delle liste c’è stata la candidatura di Walter Bianchi, candidato sindaco supportato dal Grande Nord.

A Malonno due i candidati alla poltrona di sindaco: Giovanni Ghirardi, ex presidente dell’Unione sportiva locale, è il candidato della lista civica Malonno Viva sfidando Katia Bona, già in passato con un ruolo nell’amministrazione locale come vicesindaco, per la lista Insieme per Malonno.

A Ponte di Legno, Ivan Faustinelli, vicesindaco uscente, si propone per la poltrona di primo cittadino, supportato dalla lista Dalignesi a favore, espressione dell’attuale maggioranza nella località dell’Alta Valle. L’unica ‘incognita’ in vista del voto può essere rappresentata dal raggiungimento del quorum.

A Borno al sindaco uscente Vera Magnolini, supportata dalla lista Per il bene di Borno, sarà contrapposto il noto chef e ristoratore Matteo Rivadossi, in campo per la lista SiAmo Borno, oltre a Giuseppe Venturelli, presidente dello Sci Club, al ritorno in campo nella scena politica locale, candidato della lista Noi Borno.

Nelle prossime settimane la campagna elettorale entrerà nel vivo in tutti i Comuni interessati dalla tornata elettorale: quella di quest’anno è una tornata con una rilevanza particolare per gli scossoni che potrebbe portare anche e soprattutto negli enti comprensoriali camuni, da mesi al centro di dibattiti e segnati da divisioni.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136