Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Edolo, la querelle bilancio nata dalle dimissioni del revisore dei conti

mercoledì, 11 aprile 2018

Edolo – La questione dei bilanci non approvati da alcuni Consigli comunali, sollevata dal Prefetto di Brescia Annunziato Vardé, è al centro del confronto tra gli amministratori locali. Su Edolo (Brescia) c’è una querelle procedurale: il Bilancio preventivo 2018 e il pluriennale 2018/2020 non potevano essere definiti e approvati perché il revisore dei conti si è dimesso il 28 febbraio, per raggiunti limiti d’età.

Edolo municipio

L’Amministrazione comunale di Edolo si è trovata così nell’impossibilità di stilare il documento finanziario, mancando una figura di controllo dell’Ente. Nel caso fosse stato stilato il Bilancio ci sarebbe stato un abuso d’ufficio e la Prefettura di Brescia ne era a conoscenza.

Ai primi di marzo gli uffici del Comune di Edolo hanno chiesto alla Prefettura di Brescia di avviare la procedura per la nomina del revisore dei conti e nella terza decade di marzo è stato effettuato il sorteggio, come prevede la normativa, e comunicata la nomina di un commercialista di Varese agli uffici municipali edolesi. Da fine marzo è stato avviato l’iter del documento finanziario, che è stato depositato nei giorni scorsi e che sarà discusso nella prossima seduta consiliare. Molto probabilmente sarà fissata la prossima settimana.

Il sindaco di Edolo, Luca Masneri, chiarisce la vicenda: “E’ vero che non abbiamo approvato il bilancio entro il 31 marzo, ma per la mancanza di una figura di controllo eravamo impossibilitati a presentare il documento  finanziario. Da quando è stato indicato il revisore dei conto abbiamo concluso l’iter ed ora siamo pronti ad approvarlo“.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136