Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Edolo, il salone dell’orientamento piace agli studenti. FOTO

venerdì, 8 marzo 2019

Edolo - Una giornata speciale all’istituto superiore Meneghini di Edolo (Brescia) dove oggi si è svolto il salone dell’orientamento dell’Alta Valle Camonica con la partecipazione di quasi 150 studenti dell’ultimo anno, classi quinte dell’IIS Meneghini di Edolo, quarto anno del CFP Zanardelli e classi V dell’istituto Santa Dorotea di Cemmo.

All’inizio della giornata ci sono stati i saluti delle autorità, tra cui il sindaco Luca Masneri, e del dirigente scolastico del Meneghini, professoressa Raffaella Zanardini, che ha illustrato gli obiettivi della giornata: “Creare nuove opportunità per gli studenti, così potranno scegliere un percorso post-diploma coerente con competenze e attitudini personali tenendo conto delle specificità del tessuto economico produttivo e del territorio”.

Al salone dell’orientamento erano presenti università e mondo del lavoro, che hanno illustrato le diverse opportunità, e le forze dell’ordine, che hanno incontrato a gruppi di 20 gli studenti e presentato le attività. Erano presenti per la Polizia Stradale il Sovrintendente Capo Cristian Scalvinoni in servizio al distaccamento di Darfo Boario, l’assistente Luca Meloni e l’agente scelto Laura Lepore, in servizio al distaccamento di Chiari; i vigili del fuoco con Antonio Genito, comandante a Darfo Boario, Sandro Malgarotti, responsabile del distaccamento di Edolo e i militi della sede di via Gelpi; i carabinieri con il capitano Filiberto Rosano, comandante della Compagnia di Breno e Rosario Fazio, comandante della stazione carabinieri di Edolo, quindi esponenti dell’Esercito e militari della Guardia di Finanza.

Al salone dell’orientamento sono intervenuti Andrea Abondio, il professor Foresti che ha illustrato “Il mondo accademico: i crediti formativi” e la professoressa Aimola su “Il mondo del lavoro: il curriculum vitae”.

Gli studenti hanno seguito i laboratori, partecipando in modo alternato a gruppi di 20 agli incontri con le università, il mondo del lavoro e le forze dell’ordine, chiedendo informazioni e ponendo numerose domande. I responsabili delle università e delle forze dell’ordine – Polizia Stradale, carabinieri, vigili del fuoco, esercito e Guardia di Finanza – sono rimasti soddisfatti della partecipazione e dell’interesse mostrato dagli studenti.

Dopo gli interventi del professor Matteo Ragni, responsabile orientamento IIS Meneghini e di Roberta Ferrari (ATSP) sul progetto “Segni di futuro”, le conclusioni del salone dell’orientamento sono state affidate – in occasione della festa della donna – all’agente della Polizia Stradale del distaccamento di Chiari, Laura Lepore – che ha posto l’accento sul lavoro e sull’impegno delle donne nel mondo del lavoro e tra le forze dell’ordine.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136